Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Primo match point (con l'aiuto del Real) per l'Inter. Inzaghi si gioca gli ottavi contro De Zerbi

Primo match point (con l'aiuto del Real) per l'Inter. Inzaghi si gioca gli ottavi contro De ZerbiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
mercoledì 24 novembre 2021, 00:42Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

"Gara decisiva, ne siamo consapevoli. Vogliamo gli ottavi". Non ha usato mezzi termini, Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, nella conferenza stampa di vigilia della sfida contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League. Dopo le due vittorie contro lo Sheriff i nerazzurri non solo hanno rimesso in piedi il discorso qualificazione, ma hanno anche la possibilità di giocarsi il primo match point per la qualificazione agli ottavi. Con una vittoria e il contemporaneo successo del Real Madrid contro la formazione di Tiraspol l'Inter staccherebbe il pass con un turno di anticipo, e anche per questo lo stesso Inzaghi ha definito la sfida di San Siro contro De Zerbi praticamente decisiva: "Sappiamo che è tutto nelle nostre mani dopo le due vittorie con lo Sheriff. Siamo lì. Affrontiamo un avversario che gioca bene, con un ottimo allenatore. All'andata ci ha messo in difficoltà, entrambe potevamo vincerla: loro hanno palleggiato di più, noi abbiamo contato maggiori occasioni da gol. Dovremo organizzarci bene perché il nostro obiettivo - come detto in conferenza di presentazione a luglio - è andare agli ottavi di finale, provando a non fargli fare la partita che vorrebbero fare a San Siro. Siamo a buon punto, ma manca ancora tanto. Credo che la partita di domani sia decisiva considerando che chiuderemo al Bernabeu contro il Real Madrid".

Punto poi anche sull'infermeria: "Dobbiamo recuperare. De Vrij e Sanchez non ci saranno, domenica Barella e Correa hanno chiesto il cambio, Calhanoglu era l'unico ammonito e perciò ho preferito toglierlo. Sapendo che Dzeko non era al top e Satriano non è disponibile, dovrò fare delle valutazioni corrette. Speriamo che il riposo possa consentire a tutti di recuperare al meglio".

Dall'altra parte De Zerbi venderà però cara la pelle, a caccia del terzo posto che vorrebbe dire Europa League: "Domani è una gara difficile: affrontiamo una squadra forte, in salute, con giocatori che giocano insieme da tanti anni, in uno stadio dove ci sarà molto entusiasmo. Noi però vogliamo fare la nostra partita e centrare i punti che possano consentirci di arrivare quantomeno al terzo posto. Non abbiamo vinto perché ce lo siamo meritato, anche se abbiamo fatto delle buone partite. Con Inter e Real Madrid poi possiamo anche perdere perché sono squadre di livello superiore al nostro".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000