Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Riso: "Galliani mi permetteva di ascoltare discorsi, ma a volte origliavo. Camarda? Valutiamo"

Riso: "Galliani mi permetteva di ascoltare discorsi, ma a volte origliavo. Camarda? Valutiamo"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/Gr Sports
mercoledì 28 febbraio 2024, 14:43Serie A
di Andrea Losapio

“Galliani mi permetteva di ascoltare le sue conversazioni, ma a volte origliavo”. Così Giuseppe Riso, nel corso di un'intervista a Forbes, ha parlato della sua scalata nella costruzione di una delle agenzie più importanti d'Italia, la GR Sports. “Ho sempre avuto un forte spirito imprenditoriale, ma sedermi numerose volte alla tavola di Mino (Raiola) e Galliani ha affinato il mio modo di pensare, ragionare e agire. Quando vai a cena con persone come loro e ascolti quello che hanno da dire, non torni mai a essere la stessa persona."

Sullo scouting.
“Investiamo molto nello scouting e nell’identificazione di giovani talenti, e costruiamo un percorso su misura per ognuno di loro. Quindi, il nostro obiettivo è aumentare costantemente il loro valore di mercato, così come il loro stipendio, stagione dopo stagione. Seguiamo Francesco (Camarda) dal 2021 e gran parte del merito è della nostra consigliere strategica Marianna Mecacci. Era seguito dalle più importanti agenzie di giocatori italiane, ma noi lo abbiamo preso perché lo abbiamo trovato prima degli altri e abbiamo costruito subito un legame forte con la sua famiglia".

Sul rinnovo di Camarda.
“Come sempre accade con tutti i nostri clienti, dovremo sederci e valutare attentamente quale sia la strada migliore da intraprendere per Camarda”,

Sull'evoluzione dell'agenzia.
"Abbiamo un'idea di scalabilità, ma vogliamo farlo mantenendo il concetto di "boutique", ovvero personalizzare il percorso di ogni giocatore fin dalla tenera età e in base alle sue esigenze specifiche, che variano a seconda di fattori come l'accademia in cui si è sviluppato, il loro contesto familiare e il luogo in cui sono cresciuti".

Sui mercati emergenti.
“Gli Stati Uniti sono ora un mercato per giovani giocatori promettenti, non più una destinazione finale per i giocatori più anziani. È un mercato in via di sviluppo. Oggi ci stiamo muovendo verso la globalizzazione assoluta. L’Europa rimane il focus, ma i mercati emergenti come gli Stati Uniti e il Medio Oriente hanno alzato il livello della competitività. Tra cinque anni, le prossime generazioni di giocatori saranno fortemente influenzate dal modo in cui questi mercati si evolvono”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile