Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Roma, Mourinho: "Vincere così mi piace più di un 5-0 perché è il successo di tutto il gruppo"

Roma, Mourinho: "Vincere così mi piace più di un 5-0 perché è il successo di tutto il gruppo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 28 novembre 2021, 20:30Serie A
di Pierpaolo Matrone

José Mourinho, allenatore della Roma, dopo la vittoria ottenuta contro il Torino è intervenuto al microfono di Dazn: "Volevamo stare un po' più bassi del solito perché loro con i due braccetti si allargano tanto e non è facile per noi pressare con due attaccanti. Dovevamo aspettare un po' e controllarsi con un blocco più basso. Ci aspettavamo di fare qualche gol in più perché col fisico di Zaniolo e Abraham e la connessione coi calciatori dietro si poteva fare. Mi piace tanto vincere così, lo dicevo prima ai calciatori: questa vittoria mi fa più piacere di un 5-0 perché è una vittoria di concentrazione, sacrificio, di gruppo. Cristante ha il Covid-19, Veretout squalificato e Pellegrini infortunato dopo un quarto d'ora: i tre centrocampisti titolari non hanno giocato. Diawara invece ha fatto bene, Mkhitaryan è stato tremendo, Carles Perez si è adattato in una posizione non sua. Sono contento, è una vittoria di tutto il gruppo".

Dal 3-5-2 a tratti è sembrato di vedere un 4-2-3-1.
"Quando giochi contro una squadra che difende a uomo se non hai mobilità è più facile per loro. Per noi era importante Zaniolo che si abbassava o andava sulla fascia, per creare il dubbio al loro giocatore, per indurlo a sbagliare. Abbiamo pensato che l'importante era difendere bene, sapevamo che poi il gol sarebbe arrivato. Mi piace tanto questo tipo di vittoria, abbiamo dominato e controllato contro Genoa e Zorya, oggi era una partita diversa ed è arrivata

Quant'è contento del feeling che s'è creato tra Zaniolo e Abraham?
"Il feeling è iniziato fuori dal campo perché c'è un piccolo gruppo di questi ragazzi che sta sempre insieme. Con loro anche Reynolds e Karsdorp, è buono per Nicolò così impara l'inglese (ride, ndr). La connessione in campo si vede, le caratteristiche si spostano bene: uno fa il riferimento e l'altro ha potenza fisica e tecnica. Ma sarebbe un errore da parte mia non parlare di Mayoral, Shomurodov e Felix che oggi non hanno giocato ma sono ragazzi straordinari. Ora soffriamo a centrocampo, vediamo con Villar, Cristante e il Covid-19, poi Pellegrini starà fuori per un po'. Vediamo".

Quant'è importante aver recuperato Smalling in difesa?
"Giocatore top, con grande esperienza, che dobbiamo gestire bene perché la sua storia infortuni è lunga. Anche Mancini e Ibanez sono stati molto solidi. Anche Karsdorp, non l'ho mai visto giocare così bene. E poi c'è El Shaarawy, che io ho sempre visto come un calciatore solo offensivo, poi ho pensato che fosse utile come calciatore da mettere a partita in corso per spaccare la partita, ora invece fa questo gran lavoro sulla fascia. Non ho mai avuto sensazioni negative dalla squadra, mi piacciono questi ragazzi. Il risultato di oggi mi fa ancora più felice. E' la vittoria di Diawara che non gioca mai, di Carles Perez che gioca poco, di Mkhitaryan che un mese fa veniva ammazzato dai giornali, è la vittoria della gente che sente che siamo un bel gruppo. Siamo lì, quinti in classifica. Ci sono squadre top davanti e dietro, ma andiamo avanti. Mercoledì affronteremo il Bologna, sarà una partita super difficile, ma mi farà piacere ritrovare il mio amico Mihajlovic".

Tra una settimana sfiderà la 'sua' Inter: che effetto le fa?
"Preferisco non pensarci e pensare solo al Bologna. Dopo il Bologna cercherò di prepararmi dal punto di vista emotivo. In questo momento mi interessa solo la mia Roma e cercherò di dimenticare che dall'altro lato c'è una gran storia".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000