Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Salernitana, la linea sul mercato: tanti under e un paio di esperti. Ederson e Bonazzoli via

Salernitana, la linea sul mercato: tanti under e un paio di esperti. Ederson e Bonazzoli viaTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 29 giugno 2022, 09:15Serie A
di Luca Esposito

La Salernitana delinea le strategie di mercato e questa mattina, in conference call, il presidente Danilo Iervolino, l'amministratore delegato Maurizio Milan e il direttore sportivo Morgan De Sanctis parleranno con il tecnico Davide Nicola per fare il punto della situazione. La situazione è chiara: si punterà sugli under (almeno cinque) per poi investire qualche milione su un paio d'elementi d'esperienza. Ieri il ds è stato in Inghilterra e ha virtualmente raggiunto l'accordo con alcuni calciatori, ma l'ultima parola spetterà allo staff tecnico: siamo ai dettagli, ad esempio, per Brereton Diaz, al quale è stato offerto un ricco quadriennale. La concorrenza è folta, ma la Salernitana è fiduciosa. Sempre in entrata praticamente fatta per Okoli e Lovato. L'ex Cagliari ha sciolto le riserve e sta per accettare il trasferimento a titolo definitivo, all'Atalanta andrà il brasiliano Ederson. Ieri il centrocampista era stato offerto nuovamente all'Inter, ma il no allo scambio con Pinamonti ha raffreddato la Salernitana. Emerge un ulteriore dettaglio: al momento della firma del contratto avvenuta lo scorso 27 gennaio, la società riconosceva ad Ederson la possibilità di chiedere la cessione in presenza dell'offerta ufficiale di una delle prime quattro classificate nel campionato italiano o di un club reduce dalle coppe europee. L'addio, insomma, era inevitabile. Al momento, inoltre, la Salernitana non ha interesse a trattare ancora con Kastanos, Ranieri e, soprattutto, Bonazzoli. Qualche timida speranza di ritorno soltanto per Simone Verdi, a patto che Nicola sia d'accordo. L'addio con Djuric, invece, è nato dalla volontà di tagliare i ponti con il passato e con quei giocatori eccessivamente legati alla vecchia gestione.

Intanto grandi manovre per coinvolgere il pubblico. Travolto dall’entusiasmo di oltre 150 tifosi che hanno partecipato ieri sera alla festa del Centro di Coordinamento, l’amministratore delegato Maurizio Milan ha parlato a cuore aperto: “Non vi deluderemo, entro due settimane completeremo la rosa e l’obiettivo è il tredicesimo posto. Basterà aggiungere qualche giovane di livello, poi un paio di elementi d’esperienza. Milik–Cavani? Tutto è possibile, chiaramente provarci non vuol dire riuscirci. Ma siamo attenti e vigili. Intanto vi ringrazio perchè le vostre riflessioni e segnalazioni ci aiutano a capire dove e come migliorare. Ragioneremo sulla campagna abbonamenti”. Domani pomeriggio, sempre a Roma, riunione tra l’area marketing, Iervolino e Milan, possibile un sensibile abbassamento del costo dei carnet e una rivisitazione completa del pacchetto famiglia. “Vi abbiamo stimolato, ci avete dato una risposta e ora trarremo le conclusioni provando ad accontentare tutti”, ha detto ancora Milan. Intanto confermata la volontà di fare un’amichevole di lusso contro una big europea il prossimo 30 luglio all’Arechi: tentativo per il Chelsea. Nel caso ci sarebbe anche la presentazione della rosa e delle nuove divise da gioco.