Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw

Cremonese, Ascacibar: "Gruppo umile, possiamo fare meglio. Bundesliga? Meglio la A"

TMW - Cremonese, Ascacibar: "Gruppo umile, possiamo fare meglio. Bundesliga? Meglio la A"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
mercoledì 7 dicembre 2022, 11:38Serie A
di Lorenzo Coelli

Il centrocampista della Cremonese Santiago Ascacibar è intervenuto questa mattina in conferenza stampa, raccontando la sua esperienza all'ombra del Torrazzo e quello che i grigiorossi dovranno fare per inseguire la salvezza anche dopo la sosta per i Mondiali. Ecco le sue dichiarazioni.

È passato qualche mese dal tuo arrivo in Italia e in Serie A. Come ti stai trovando?
"Mi sto trovando bene a Cremona e con tutta la squadra. La città mi piace perché è piccola e bella, faccio spesso dei giretti in centro. Anche in Serie A mi sto trovando bene, è un campionato in cui non sono stato prima ma mi sto trovando meglio rispetto alla Bundesliga"

Un tuo giudizio sulla prima parte della stagione. I sei punti dallo Spezia si possono colmare?
"Penso che in questa prima parte della stagione abbiamo fatto bene, giocando tutte le partite con la forza e l'intensità che sono le nostre caratteristiche principali, ma è mancato il risultato e da quel punto di vista dobbiamo fare di più. In queste settimane ci alleneremo per migliorare"

Come mai ti hanno dato il soprannome "Ruso"?
"Mi chiamano così perché in Argentina essere biondo con gli occhi azzurri è una particolarità, ma non ho origini straniere. Mi hanno affidato questo soprannome quando, da piccolo, giocavamo a calcio per strada con gli amici e i ragazzi più grandi hanno iniziato a chiamarmi Ruso"

Come ti trovi nel sistema di gioco di mister Alvini, che punta molto sull'atleticità dei centrocampisti?
"All'inizio per me è stato difficile per via dell'infortunio a pochi giorni dal mio arrivo. Poi mi sono trovato bene sotto tutti i punti di vista: tattico, in partita, con i compagni e lo staff che cerca sempre di aiutarci"

Che differenze noti tra la Serie A e la Bundesliga?
"Per me il calcio tedesco è più diretto, fisico, mentre nel calcio italiano c'è più emozione. I giocatori hanno più tecnica e c'è davvero un altro modo di giocare, si nota tanto"

Secondo te come mai non è ancora arrivata la vittoria?
"Penso che tutti dobbiamo avere più responsabilità quando siamo in campo. Quando c'è l'occasione da gol va sfruttata bene, così come serve più attenzione quando concediamo azioni agli avversari"

In Germania hai già lottato per la salvezza, vedi delle similitudini con questa stagione?
"Erano gruppi diversi, nei miei compagni di adesso vedo grande fame e voglia di vincere che altrove non avevo visto. Tutti hanno una umiltà grandissima e questa è la cosa più importante che abbiamo, penso sia fondamentale in questa situazione e possiamo fare molto di più"

Qual è il compagno con cui hai un rapporto migliore?
"Sono legato a molti, ma soprattutto Jaime Baez. I nostri appartamenti distano pochi metri e siamo sempre insieme, ci troviamo per mangiare e bere il mate in compagnia"

Dopo la sosta c'è la Juventus, una squadra ricca di campioni. Come vi state preparando?
"Per noi tutte le partite sono molto difficili, le prepariamo sempre al meglio per fare bene come contro il Milan. La Juventus è forte e sappiamo che a loro non interessa la situazione extra campo"

L'Argentina è ancora in corsa per il Mondiale. In rosa ci sono tanti giocatori che conosci, credi nella vittoria finale?
"Sono felice e contento che tanti amici siano lì e stiano giocando, credo che possano fare un mondiale importante"

Primo piano
TMW Radio Sport