Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

Milan-Origi, forte interessamento ma non offerte. Inter e Juve dicono no, niente rinnovo

TMW - Milan-Origi, forte interessamento ma non offerte. Inter e Juve dicono no, niente rinnovoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO
giovedì 17 marzo 2022, 18:36Serie A
di Andrea Losapio

Il Milan e Divock Origi più vicini? Al momento non è così. Perché se è vero che l'attaccante belga è un obiettivo sensibile dopo che sono stati esclusi Lacazette - ingaggio troppo alto - e Belotti, che non convince fino in fondo, dall'altro lato il Milan non ha ancora fatto un'offerta per cercare di anticipare la concorrenza. È vero che nella giornata di lunedì c'è stato un incontro a Casa Milan con gli agenti per capire quali sono i margini di trattativa, dall'altro bisognerà aspettare ancora una decina di giorni, perché potrebbe esserci un altro summit e un avvicinamento. Quindi bisogna cerchiare in rosso il weekend della pausa delle Nazionali, dove ci saranno altri ragionamenti.

Offerto anche a Juventus e Inter.
Nel giro scelto da parte dei procuratori di Origi, il belga è stato anche proposto a bianconeri e nerazzurri. In entrambe le situazioni però è stato valutato come non adatto per scelta tecnica, con obiettivi differenti rispetto al centravanti del Liverpool. Dunque, al netto delle voci che si sono moltiplicate in queste ultime ore, l'interesse più forte è quello del Milan, come già spiegato nei mesi scorsi quando c'era anche l'Atalanta.

Niente rinnovo: le presenze sono impossibili da raggiungere.
C'era anche una possibilità, per il Liverpool, di puntare sul prolungamento automatico a un tot di presenze che in questo momento Origi non può più raggiungere. È quindi impossibile per i Reds far scattare l'opzione. Dunque Origi cambierà squadra nella prossima estate, con l'Italia (e il Milan) nel mirino. L'interessamento è forte ma le parti sono ancora distanti.