Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw radio

Brambati: "Inter, voci di un mandato per vendere Lautaro. Ritorno Lukaku possibile"

TMW RADIO - Brambati: "Inter, voci di un mandato per vendere Lautaro. Ritorno Lukaku possibile"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 28 maggio 2022, 07:14Serie A
di TMWRadio Redazione
fonte twradio.com

A Maracanà, trasmissione di TMW Radio, il procuratore ed ex calciatore Massimo Brambati ha parlato di calciomercato.

Inter, grande corsa agli abbonamenti. C'è voglia di tornare allo stadio:
"Non sanno ancora che vogliono vendere Lautaro. Ieri sera è venuto a casa mia un operatore di mercato e mi ha detto che l'Inter ha firmato un mandato con un suo collega per vendere Lautaro. L'Inter deve vendere sia lui che Bastoni. Si tratta di un procuratore importantissimo, che dovrà piazzare Lautaro e Bastoni. E le squadre papabili sono importantissime. Ad esempio il Real Madrid non ha centrato Mbappè ma potrebbe essere interessato, oppure il Bayern Monaco se cede Lewandowski. Se va via, di sicuro Lautaro va all'estero. E mi ha aperto come scenario possibile il ritorno in prestito di Lukaku, sempre se piazzano gli altri due".

Cosa aggiungere?
"Ad Antonio Conte avevano prospettato questo futuro. Ossia vanno via due big subito, e furono Lukaku e Hakimi, e altri due l'anno successivo. Vedremo se sarà così. Dico poi che se una società firma un mandato a vendere significa che ha intenzione di venderlo. Poi magari questi scenari non si realizzano, ma queste sono le voci. L'operatore di mercato mi ha escluso PSG, City e le altre squadre italiane per Lautaro".

Milan, quale sarà la punta del prossimo anno?
"A me hanno detto Scamacca".

Maldini ha parlato a La Gazzetta dello Sport. Che ne pensa delle sue parole?
"Faccio i complimenti a Maldini, non mi sarei mai aspettato che potesse fare così bene. Anche se è stato un'icona del calcio mondiale, non mi aspettavo che potesse costruire una squadra che vincesse lo Scudetto. Lo avevo criticato quando avevano scelto Giampaolo e poi Pioli, credo sia doveroso dare continuità a lui e Massara. Hanno dimostrato che con risorse non grandissime si può riuscire ad arrivare a risultati insperati. Il Milan di quest'anno ha insegnato questo. Maldini non ha peli sulla lingua ed è giusto che reclami il fatto di essere chiamato anche del suo contratto. E' un messaggio alla proprietà, che forse non si è mossa perché tra un mese ci sarà un'altra società. E magari poi si vende un club con certi contratti già firmati".

Roma-Dybala, ipotesi percorribile?
"Mourinho si sente di aver riportato un trofeo a Roma. Ora ha in mano la piazza e qualsiasi cosa dice si deve fare. Su Dybala non so. Ho sentito un paio di settimane fa di un accordo con l'Arsenal se si fosse qualificato in Champions. Ma credo che con la mancata qualificazione la cosa sia tramontata".

Primo piano
TMW Radio Sport