Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Jacobelli: "Crisi Inter difficile da capire, Napoli favorito per lo scudetto"

TMW RADIO - Jacobelli: "Crisi Inter difficile da capire, Napoli favorito per lo scudetto"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 3 ottobre 2022, 08:00Serie A
di Ivan Cardia

Ospite di Goal di notte su TMW Radio, Xavier Jacobelli ha analizzato l'ottava giornata di Serie A: "Ha confermato quanto il Napoli sia scintillante e quanto l’Atalanta sia pragmatica: oramai sono quattro giornate che è in testa. L’altra conferma è sul Milan, che è restato in gara anche nei 7’ di recupero. L’Inter replica ancora una crisi di difficile lettura e c’è il Barcellona in Champions che potrebbe aggravare la posizione di Inzaghi. La Juventus torna alla vittoria in maniera convincente dopo un mese e Vlahovic trova il gol su azione dopo 38 giorni. Bene il 3-0, anche se il Bologna è stato troppo arrendevole, incapace di servire il proprio capocannoniere e con la prima ammonizione a fine gara: questo è un segno di poca combattività. 
I bianconeri ora hanno tanti esami, sia in Champions che in campionato, dato che la prossima giornata va a San Siro contro il Milan”.



La sua favorita per lo scudetto?
“Direi il Napoli, per caratura di gioco e varianza nei protagonisti, dato che cambiano molto spesso i marcatori in tabellino. Anguissa è esempio della bravura di Giuntoli, che l’ha pagato pochissimo in base al valore mostrato.
Sono curioso di valutare un’Atalanta che ha cambiato pelle e che non avrà le coppe. Gasperini ha eguagliato il record di 299 panchine a Bergamo, così come Mondonico. La Dea ha subìto solo 3 gol in 8 partite e farà da guastafeste come l’Udinese”.

Primo piano
TMW Radio Sport