Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

SudTirol, il saluto di Vinetot: "Non sono riuscito a trattenere le lacrime, 7 anni bellissimi"

SudTirol, il saluto di Vinetot: "Non sono riuscito a trattenere le lacrime, 7 anni bellissimi"
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
venerdì 17 maggio 2024, 19:34Serie B
di Daniel Uccellieri

Kévin Vinetot, difensore del SudTirol, lascerà il club altoatesino dopo 7 anni. Il 35enne francesze, attraverso le colonne del Corriere dell'Alto Adige, ha voluto salutare così i tifosi del SudTirol. Queste le sue parole riportate da trivenetogoal.it.

"Al momento dell’ingresso in campo contro il Palermo non sono riuscito a trattenere le lacrime, infatti le gambe non andavano neanche: ero lì, ma la testa era altrove. Questi sette anni sono motivo di orgoglio per me e per la società, è raro stare così tanto tempo insieme. Se ho sempre avuto questa voglia di rimanere lo devo ad ambiente, società, compagni e territorio: mi sono trovato bene fin da subito e abbiamo sempre raggiunto gli obiettivi, non c’è mai stata una stagione sbagliata del tutto.

L’annata più bella? Quella della promozione in B: era l’obiettivo che mi ero prefissato due anni prima: avevo detto che non sarei mai andato via prima di salire in B, sembrava folle invece è successo. La Serie B è importante per il club e mantenere la categoria non è facile, è sempre una impresa: bisogna avere ambizione ma anche l’umiltà.

L’idea è continuare a giocare finché regge il fisico: voglio trovare un progetto che mi permetterà di divertirmi e dare una mano al club dove andrò, spero in Italia. Ringrazio tutti di cuore: mi hanno fatto sentire sempre a casa. Vale anche per le persone che ho incontrato in giro: ho sentito tanto affetto, sarò sempre un tifoso del Südtirol".

Infine un appello alla gente di Bolzano e dell’Alto Adige
"Venite sempre allo stadio, non guardate contro chi giochiamo ma pensare che gioca il Südtirol. Riempite il Druso per dare una mano ai ragazzi: a Bolzano c’è la fortuna di condividere due squadre importanti come hockey e calcio, non c’è da scegliere, bisogna sostenerle, punto e basta".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile