Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

L'Italdonne vendica gli uomini: battuta la Svizzera e Mondiale più vicino. Decide Girelli

L'Italdonne vendica gli uomini: battuta la Svizzera e Mondiale più vicino. Decide Girelli
© foto di Insidefoto/Image Sport
martedì 12 aprile 2022, 19:42Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Un gol di Cristiana Girelli a dieci minuti dalla fine regala all'Italia femminile la vittoria sul campo della Svizzera che serviva per il sorpasso in classifica e vendica, parzialmente, la squadra maschile. Ora il Mondiale del 2023 è davvero a un passo a due giornate dalla fine del girone di qualificazione.

GRANDE EQUILIBRIO - Nei primi cinque minuti c’è tanto studio da parte delle due squadre con un possesso palla piuttosto sterile che non produce grandi occasioni da ambi le parti: l’Italia si fa vedere prima con Bonansea che viene murata in angolo e poi con Cernoia che crossa in maniera insidiosa costringendo Thalmann alla smanacciata. La Svizzera risponde con lanci lunghi per le punte, ma finisce spesso in fuorigioco rendendo vano anche il possibile gol del vantaggio all’11° con Maritz. L’occasione migliore arriva al 22° sui piedi di Crnogorcevic che dal limite chiama Giuliani alla deviazione in corner. Il primo tempo continua sui binari dell’equilibrio con l’Italia che si fa preferire nel palleggio e la Svizzera invece che punta più sulle verticalizzazioni veloci.

SI ALZA IL PRESSING DELL’ITALIA - Ritmi più alti e più occasioni in avvio di ripresa con l’Italia che ci prova senza fortuna con Cernoia, Galli e soprattutto Girelli che non riesce a colpire con la dovuta potenza da buona posizione, mentre la svizzera risponde soprattutto con la stella Bachmann che al 60° impegna Giuliani alla parata. Al 65° è Girelli di testa, su azione d’angolo, ad andare vicina al gol col pallone che finisce di poco a lato. È l’Italia che spinge di più alla ricerca di un gol che cambierebbe radicalmente la situazione nel girone, mentre la Svizzera si difende con ordine chiudendo ogni varco e sfruttando la maggiore fisicità per conquistare un punto che la avvicinerebbe alla qualificazione diretta per i Mondiali 2023.

LA SBLOCCA GIRELLI - A dieci minuti dalla fine è Girelli a sbloccare la gara con una punizione dal limite fischiata per una mano di un difensore rossocrociato su tiro di Rosucci. Il tiro della numero 10 sorvola la barriera e beffa Thalmann, inutilmente protesa, sul primo palo. È il gol che decide il match e avvicina in maniera quasi decisiva l’Italia al secondo Mondiale consecutivo.

Il Tabellino
Svizzera (4-2-3-1): Thalmann; Maritz, Buhler, Kiwic, Aigbogun (88’ Humm); Walti, Reuteler (45’ Folmli); Bachmann, Xhemaili (64’ Maendly), Sow (75’ Stierli); Crnogorcevic. A disposizione: Friedli, Peng, Megroz, Rinast, Calligaris, Touon, Mauron, Lehmann. Ct. Nielsen

Italia (4-3-3): Giuliani; Bartoli, Gama, Linari, Boattin; Galli, Caruso (75’ Sabatino), Giugliano (75’ Rosucci); Cernoia (61’ Bergamaschi), Bonansea (88’ Lenzini), Girelli. A disposizione: Durante, Schroffenegger, Di Guglielmo, Filangeri, Greggi, Bonetti, Serturini, Piemonte. Ct Bertolini

Arbitro: Rebecca Welch (ENG)

Marcatrici:
82’ Girelli

Ammonite: 21’ Bachmann, 63’ Giugliano, 90’+3’ Galli