Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Una Roma epica in una serata storica. Sconfitta con onore dal Barcellona: finisce 0-1

Una Roma epica in una serata storica. Sconfitta con onore dal Barcellona: finisce 0-1TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 21 marzo 2023, 22:53Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Per una notte storica, quella del maggior numero di spettatori nella stroria del calcio femminile italiano, la Roma sfodera una prestazione epica e se la gioca quasi alla pari con le supercampionesse del Barcellona uscendo dall'Olimpico sconfitta per 1-0, ma con l'amaro in bocca per un pari che poteva arrivare soprattutto nel finale. L'andata dei quarti di finale di Women's Champions League si conclude così rimandando tutto al ritorno fra sette giorni al Camp Nou, un altro stadio iconico.

IL BARCELLONA FA LA GARA - Come da copione è il Barcellona a prendere in mano l'iniziativa fin dai primi minuti di gioco cercando di affondare sulle fasce per poi mettere dentro palloni per Oshoala o il taglio delle centrocampiste. La Roma difende però con ordine e dopo i primi minuti timorosi tirano fuori la testa anche per il sostegno incessante dei quasi 40 mila dell'Olimpico. La prima vera conclusione arriva al 10° con Mapi Leon che però non inquadra la porta, poco dopo è invece Ceasar a negare il gol a Paralluello liberata in area da un fitto scambio di passaggi con le compagne. La Roma agisce di rimessa per gli scatti di Giacinti, che viene anche anticipata dall'uscita di Panos fuori area, ma continua a soffrire dietro con Ceasar che si disimpegna bene quando è chiamata in causa.

LA SBLOCCA PARALLUELO – Poco dopo la mezz'ora di gioco passa, fra le proteste per un fallo non fischiato, la squadra catalana con Paraluello che dal limite trova l'angolo giusto per battere Ceasar. Col vantaggio le blaugrana amministrano ancora maggiormente il possesso, mentre la Roma si chiude a riccio con la sola Giacinti in avanti che appare un po' isolata.

IL MURO GIALLOROSSO REGGE –
La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo e con Ceasar ancora protagonista con una gran parata su Oshoala che da centro area aveva colpito con troppa sicurezza. Poco dopo la sfida si riprete e la portierona giallorossa compie un intervento che ha del miracoloso per evitrare il raddoppio. La Roma però reagisce meglio che nel primo tempo e con Giacinti va vicina al pari, ma una chiusura iun extremis di una delle centrali catalane strozza l'urlo dell'Olimpico. Quando Ceasar non ci arriva ci pensa Linari come al 58' quando la centrale giallorossa sulla linea respinge l'ennesimo tentativo di Oshoala.

LA ROMA SFIORA IL PARI - Il Barcellona si sbilancia e lascia ampi spazi in contropiede alla Roma che però non riesce ad approfittarne per pareggiare i conti. Al 72' Haavi fa tutto bene fino al tiro che è troppo debole e poco angolato per impensierire Panos. All'80' è invece Andressa a sprecare un pallone perso malamente da Panos in uscita spendendo fuori da biona posizione dando solo l'illusione del gol. La numero uno catalana si fa perdonare poco dopo alzando in corner una bordata dal limite di Giugliano. Nel finale è ancora Giacinti a provarci, ma Panos fa buona guardia e mette in corner soffocando ancora l'urlo dello stadio capitolino.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile