Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Una scatenata Cantore trascina l'Italia: 3-0 alla Svizzera. Secondo posto e Lega A confermata

Una scatenata Cantore trascina l'Italia: 3-0 alla Svizzera. Secondo posto e Lega A confermata
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 dicembre 2023, 20:53Calcio femminile
di Tommaso Maschio

L'Italia vince, convince e conquista al fotofinish il secondo posto ai danni della Svezia. Il 3-0 contro la Svizzera infatti regala la matematica certezza di potrer giocare anche nella prossima stagione nella Lega A della Women's Nations League. Un traguardo difficilmente pronosticabile vista la forza delle avversarie e il momento che vivevano le azzurre dopo il Mondiale.

GARA EQUILIBRATA - L'Italia inizia subito premendo sull'acceleratore e facendo incetta di corner, ben quattro praticamente consecutivi, con la difesa elvetica che soffre, ma regge l'urto non concedendo alle azzurre tiri pericolosi verso Herzog nel primo quarto d'ora di gioco. Come ci ha abituato la squadra di Soncin cambia pelle in corso passando dal 4-3-3 al 4-4-2 asimmetrico con Cantore e Greggi esterne, ma la Svizzera non si lascia sorprendere e anzi va vicina alla rete sufli sviluppi di un calcio d'angolo: ci provano prima Calligaris e poi Crnogorcevic, ma Giuliani è superlartiva in entrambi i casi. Le ospiti salgono e si rtendono ancora pericolose con una sponda aerea di Lehmann che la difesa riesce ad allontanare, ma la manovra azzurra fatica a ripartire con tanti errori in fase di impostazione che favoriscono le ripartenze rossocrociate.

ITALIA AVANTI -
Al 26° l'Italia si fa rivedere con pericolosità dalle parti di Herzog, ma Giugliano non trova i pali della porta dal limite. È il preludio del gol che arriva con una bella azione manovrata dalla destra con Cantore che serve in mezzo Giugliano che al volo da pochi passi non manca l'appuntamento col gol.

PRONTI-VIA E SALVAI RADDOPPIA - Nella ripresa l'Italia parte subito forte con Cantore che chiama Herzog alla deviazione in corner dopo neanche due minuti. Proprio dagli sviluppi dell'angolo arriva il raddoppio con Salvai che è la più lesta a mettere in porta una sponda aerea di Cambiaghi a cui Herzog aveva negato il gol pochi secondi prima. Subito dopo ci prova anche Linari, ma la sua conclusione su imbeccata di Giugliano finisce fuori di poco. La Svizzera ci prova anche approfittando di un'uscita non perfetta di Giuliani, ma Pilgrim calcia addosso a Salvai.

TRIS DI CARUSO – Nel finale di gara arriva anche il terzo gol azzurro, e che gol, con Caruso bravissima a girare sotto la traversa l'ennesimo cross di una inesauribile Cantore. La gara è in ghiaccio, più del clima di Parma, con la gara che si avvia verso la fine in attesa di buone notizie dalla Spagna che puntualmente arrivano con la vittoria per 5-3 delle iberiche sulla Svezia.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile