Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

All'Australia basta un gol di Leckie: Danimarca piegata 1-0 e ottavi conquistati

All'Australia basta un gol di Leckie: Danimarca piegata 1-0 e ottavi conquistatiTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 30 novembre 2022, 17:57Qatar 2022
di Alessio Del Lungo

A sorpresa l'Australia vince 1-0 contro la Danimarca grazie al gol di Leckie al 61' e si qualifica agli ottavi di finale del Mondiale, concludendo il gruppo D a pari punti con la Francia, ma al secondo posto per differenza reti. Deludente invece la prestazione della squadra di Hjulmand, poco determinata e troppo lenta durante l'arco di tutti e 90 i minuti.

Le formazioni iniziali
Nella partita chiave di questo girone per entrambe, l'Australia di Graham Arnold si schiera con il solito 4-4-2, riproponendo lo stesso undici che ha battuto per 1-0 la Tunisia, eccezion fatta per il ruolo di terzino destro, dove è Degenek a rilevare Karacic e a comporre la linea difensiva. La Danimarca di Hjulmand invece, che deve obbligatoriamente vincere, propone un 4-2-3-1 più offensivo rispetto all'assetto visto contro la Francia. In porta c'è Schmeichel, dietro Kristensen, Andersen, Christensen e Maehle, Hojbjerg e Jensen a centrocampo, mentre Skov Olsen, Eriksen e Lindstrom compongono il terzetto alle spalle di Braithwaite.

Avvio con occasioni da entrambe le parti
Il canovaccio tattico è abbastanza prevedibile, con la Danimarca che cerca di fare la partita e l'Australia che attende e riparte. In avvio la prima opportunità è però per i Socceroos, con McGree che calcia forte di sinistro dal limite dopo una bella combinazione, ma colpisce Andersen, bravo a murare la sua conclusione. Risponde la squadra di Hjulmand, prima con Lindstrom, che si vede ribattere un tiro scoccato all'interno dell'area dopo un ottimo cross di Skov Olsen, e poi con Jensen, che calcia forte da posizione defilata, ma trova la pronta risposta di Ryan in corner.

La Danimarca attacca, l'Australia difende
Continua con il solito copione il match, ovvero con i danesi più propositivi. Al 20' lancio visionario di Eriksen, che pesca Maehle sull'out di sinistra, ma l'atalantino, pur bravo nel liberarsi e crossare, trova solo la corta respinta di Ryan. Si vede anche l'Australia con un timido tentativo di Duke da fuori, facilmente bloccato da Schmeichel, ma sono Skov Olsen e Lindstrom a rendersi potenzialmente pericolosi, ricevendo in posizioni favorevoli in area di rigore, ma non riuscendo a impensierire Ryan. L'ultima chance del primo tempo capita ancora sui piedi di Lindstrom, che però al momento del cross sceglie inspiegabilmente l'esterno e la sfera finisce docile tra le mani di Ryan qualche minuto prima del duplice fischio del direttore di gara.

Inizia la ripresa, l'Australia parte forte. Poi risponde la Danimarca
La Danimarca rientra dagli spogliatoi con Bah al posto di Kristensen, mentre l'Australia inserisce Baccus al posto di Goodwin. A partire meglio è la Nazionale di Arnold, che va vicina al gol in due occasioni, prima in mischia su un corner e poi con Irvine, che calcia alto da ottima posizione. Gli uomini di Hjulmand rispondono invece con Skov Olsen, che però ancora una volta calcia male e centra in pieno Rowles. Il ct inserisce Dolberg e Damsgaard al posto di Braithwaite e Jensen, ma le cose peggiorano.

Vantaggio Australia
Ripartenza fulminea al 61' degli uomini di Arnold, che avviano il contropiede con Duke, lo perfezionano con McGree e lo concludono con Leckie, bravissimo a dribblare due volte Maehle e ad infilare con il mancino alle spalle di Schmeichel.

Forcing Danimarca, muro Australia
Hjulmand non ci sta e continua a spingere i suoi verso una rimonta che però sembra ormai molto difficile. Il ct inserisce Cornelius e Skov al posto di Maehle e Skov Olsen, ma oltre a tanti tentativi non propriamente pericolosi ed un rigore tolto per una posizione di fuorigioco non ottiene altro. Molti cross, molte combinazioni, molti corner, tante punizioni, ma il risultato è sempre lo stesso: nessun gol. L'Australia vince e passa dunque agli ottavi di finale.

Rileggi qui il live di Australia-Danimarca

Primo piano
TMW Radio Sport