Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Allegri ritrova Di Maria per un nuovo inizio: l’argentino dovrà essere il punto di riferimento

Allegri ritrova Di Maria per un nuovo inizio: l’argentino dovrà essere il punto di riferimentoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 5 ottobre 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Quella di oggi è una serata che, al momento dei sorteggi, era difficile immaginare così importante. La sconfitta col Benfica infatti ha pesantemente complicato la corsa della Juventus agli ottavi di finale di Champions League e il doppio appuntamento col Maccabi Haifa (stasera il primo, fra sei giorni il secondo) risulta così vitale per alimentare le speranze. Per l’occasione Massimiliano Allegri avrà a disposizione l’arma, e che arma, Angel Di Maria, assente per squalifica colo Bologna e col Milan.

Dal “tradimento” con l’espulsione al ritorno in campo: un nuovo inizio per Di Maria.
Si rivedrà in campo, eccome se si rivedrà. Di Maria sarà ancora assente nella trasferta di sabato di San Siro, dopo aver saltato già l’appuntamento di domenica scorsa, e, a maggior ragione, avrà il compito di prendere per mano la squadra nella delicatissima serata dello Stadium. Quell’espulsione a fine primo tempo nel pomeriggio di Monza ha avuto i connotati, calcisticamente parlando, di un tradimento verso i compagni e la squadra tutta. Abbandonati in un momento di grande difficoltà dal leader tecnico, quello a cui appoggiarsi quando tutto sembra buio. Così, dopo la pausa per gli impegni delle nazionali, il Fideo è pronto a un nuovo inizio, con l’obiettivo di mettersi alle spalle un mese di settembre complicato dal punto di vista fisico e delle prestazioni.

Leggero affaticamento per Milik, tocca a Di Maria inventare.
A maggior ragione con il leggero affaticamento muscolare di Milik (ieri ha lavorato in palestra, non preoccupa ma l’augurio è quello di preservarlo totalmente), le responsabilità di Di Maria si innalzano ancor di più. “Angel sta molto meglio anche fisicamente, - ha raccontato Allegri in conferenza stampa, - ha avuto possibilità di allenarsi di più. Post Sassuolo ha saltato un po' di allenamenti, ha giocato un tempo a Firenze ma non era in condizione e l'ha persa. Ora sta bene, la gamba sta meglio, domani (oggi n.d.r.) farà un'ottima partita”. Ed è esattamente quello che attendono tutti, abbagliati dalle giocate dell’ex PSG all’esordio col Sassuolo senza però poterne beneficiare ulteriormente. Questa sera, in una notte cruciale per il cammino europeo di Madama, molto passerà dai suoi piedi e dalla sua fantasia.