Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Casamonti: "Situazione stadi abbastanza grave in Italia. Milano? Giusto ci sia dibattito"

Casamonti: "Situazione stadi abbastanza grave in Italia. Milano? Giusto ci sia dibattito"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023
sabato 8 giugno 2024, 10:49Serie A
di Alessio Del Lungo
fonte da Parma, Lorenzo Marucci

L'architetto Marco Casamonti, presente al Festival della Serie A a Parma, è intervenuto ai microfoni dei media presenti, tra cui TMW per parlare degli stadi nel nostro Paese: "Si deve trovare perché abbiamo una situazione abbastanza grave in Italia, con l'età media degli impianti a 68 anni contro i 35 per esempio della Germania. Abbiamo strutture più vecchie, meno efficienti e non confortevoli. Lo sport si deve porre il problema di come riqualificare anche le città attraverso la rigenerazione e la ricostruzione degli stadi. È una grande occasione per tutti".

Si possono costruire due stadi vicini come per esempio si vuole fare a Milano nei comuni di San Donato e Rozzano?
"È giusto che ci sia dibattito perché costruire uno stadio significa costruire una grande infrastruttura urbana per la città, una grande architettura, una grande opera, è ovvio ci sia discussione. Il dibattito è aperto, la cosa importante sarà dopo procedere a fare concorsi, progetti e realizzare le opere perché è di questo che il mondo dello sport ha bisogno".

Che ne pensa della questione relativa al Franchi?
"La questione del Franchi dal punto di vista progettuale è chiusa, c'è stato un concorso, c'è stata un'assegnazione, i lavori sono partiti e in linea di principio la questione è chiusa. Il problema ora è dove giocherà la Fiorentina. Quando si fa uno stadio bisogna pensare anche al periodo temporaneo, poiché è giusto cercare di riusare le strutture esistenti prima di costruirne altre perché uno stadio consuma 7-8-10 ettari di suolo e prima di farlo si deve pensare se si può riutilizzare quello vecchio".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile