Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Come giocherebbe Retegui nel campionato italiano? I numeri a confronto con i bomber della A

Come giocherebbe Retegui nel campionato italiano? I numeri a confronto con i bomber della ATUTTO mercato WEB
mercoledì 22 marzo 2023, 22:00Serie A
di Ivan Cardia

Tutti pazzi per Mateo Retegui. L'attaccante italo-argentino classe '99 è la grande novità dell'Italia di Roberto Mancini, che in conferenza stampa lo ha addirittura paragonato al primo Batistuta. Al di là della curiosità per la prima apparizione in azzurro, il giovane centravanti, in prestito al Tigre dal Boca Juniors, è già protagonista sul mercato: ci pensa l'Inter, ma anche Milan e Roma stanno valutando la possibilità di un affondo.

Ma come giocherebbe Retegui in Italia? La domanda, ovviamente, avrà una vera risposta soltanto se e quando sbarcherà in Serie A. Nell'attesa, grazie a una delle funzioni di Comparisonator è possibile realizzare un trasferimento virtuale: mettere a confronto i dati di Retegui con quelli degli attaccanti del massimo campionato italiano. Inutile sottolineare che anche i numeri e le statistiche siano influenzate dal contesto: non si può davvero paragonare la Serie A italiana alla Superliga argentina. Sotto certi aspetti, però, possono arrivare indicazioni interessanti.

Più tiri nello specchio di Immobile e Vlahovic. Premesso che Retegui ha segnato 6 gol in 8 giornate in questa prima parte di campionato argentino, il dato migliore tra i centravanti - 41 i profili analizzati - è quello che lo vede provare una media di 1,25 tiri nello specchio a partita. In Serie A, soltanto Osimhen (1,88), Lautaro (1,58) e Milik (1,27) vantano numeri migliori. Bene anche i tiri di testa: 0,34 in media a gara. Anche in questo caso Osimhen si piazza al primo posto (0,54 a partita), seguito da Jovic a quota 0,38 e Giroud a 0,37 per poi vedere al quarto posto di questa ipotetica graduatoria proprio Retegui. Abbastanza positivo anche il dato delle azioni di attacco riuscite (2,73 a partita, undicesimo) e quello legato alle azioni difensive fatte - 7.05 in media a gara che valgono l'ottavo posto - segno della generosità del giocatore in fase di non possesso.

Meno positivi altri dati. Messo a confronto con gli attaccanti della Serie A, Retegui non spicca invece sotto altri aspetti. Per rimanere alla fase difensiva, l'italo-argentino sarebbe 32esimo su 41 per gli intercetti (1,14 a partita) e addirittura 38esimo per i recuperi palla (0,45 in media a gara). Basso anche il dato legato ai dribbling riusciti: 1,25 in media ogni 90 minuti, sarebbe ventiduesimo in A. Già anche per numero di tocchi in area avversaria - appena 3,18 a partita, 34esimo su 41: Osimhen, che è il migliore, ne fa più del doppio - e per expected goals: appena 0,05 a partita, sarebbe trentanovesimo su quarantuno attaccanti presi in considerazione. Deludenti, infine, i numeri legati all'apporto alla manovra: 11,14 passaggi riusciti a partita, appena 37esimo su 41.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile