Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Sampdoria, Torregrossa: "Non vedevo l'ora di ricominciare. Ora si riparte da zero"

ESCLUSIVA TMW - Sampdoria, Torregrossa: "Non vedevo l'ora di ricominciare. Ora si riparte da zero"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 20 luglio 2021 17:23Serie A
di Andrea Piras
fonte inviato a Ponte di Legno (BS)

Si lavora forte a Ponte di Legno. La Sampdoria di Roberto D'Aversa sta preparando il prossimo campionato fra le montagne della Valcamonica con l'obiettivo di essere pronti in vista del match casalingo contro il Milan previsto il 23 agosto a Marassi. C'è tanta voglia di rimettersi in gioco in Ernesto Torregrossa che, dopo un'ottima partenza, è stato costretto ai box per un infortunio. Proprio dalla sede del ritiro, abbiamo contattato l'attaccante blucerchiato.

Torregrossa, intanto le chiedo come sta procedendo il ritiro a Ponte di Legno?
"Il ritiro sta andando bene. Stiamo lavorando tanto e stiamo cercando di ascoltare il più possibile il mister per imparare la sua idea di gioco".

Cosa chiede maggiormente mister D'Aversa al gruppo e in particolare a voi attaccanti?
"Senza spoilerare molto (ride ndr), il mister ci chiede una pressione costante. Noi attaccanti dobbiamo essere i primi a difendere facendo tanta pressione ma allo stesso tempo dobbiamo mettere qualità quando abbiamo la palla noi".

L'anno scorso un infortunio l’ha tenuta lontano dal campo per gran parte del girone di ritorno. Quanto le è mancato il campo?
"Tanto. Non vedevo l’ora di ricominciare. Dicono che ho una luce nuova negli occhi perchè nei mesi che ero infortunato tutti mi hanno visto triste. Alla fine in campo ci sono stato poco e sto usando il ritiro anche per farmi conoscere meglio dai compagni".

Il debutto è stato da sogno. Gol sotto la Sud per il successo contro l'Udinese.
"Non potevo sognare un esordio migliore. Ora però si riparte da zero".

Adesso l'obiettivo è segnare sotto una Sud piena con il pubblico.
"Penso sia stato un calcio diverso senza i tifosi. Solo vederli qui in ritiro ci dà una sensazione diversa. Giochiamo per qualcuno. Perchè alcune volte, con gli stati così senza pubblico, sembrava di giocare solo per noi stessi e non per il nostro pubblico, che è l'essenza per una squadra di calcio".

Il pubblico della Samp è sempre molto vicino alla squadra.
"E' vero ma purtroppo li ho vissuti per ora solo da avversario. Voglio viverli anche da giocatore della Samp".

Com'è mister D'Aversa?
"Ci ha dato delle regole da seguire e poi ci sta dando, un po' alla volta, tanti punti di riferimento. Ad ogni allenamento ci dà sempre qualcosa in più per farci capire la sua idea di gioco e per far sì che tutti facciamo quello che ci chiede. Se si pressa lo si deve fare tutti insieme e la stessa cosa per attaccare".

Il gruppo è sostanzialmente quello dell'anno scorso. Può essere un vantaggio in più?
"E' sempre così. Quando un gruppo di giocatori sta per più anni insieme, ci si impara a conoscersi meglio. La fase della conoscenza è minore e quindi si ha più tempo da dedicare altri aspetti".

Nella passata stagione ha indossato una maglia che a Genova è molto importante come la 9.
"Per me è un onore indossare quel numero ma ancora di più indossare la maglia della Sampdoria. E' un onore incredibile ed è l'apice, fin qui, della mia carriera. Spero di riuscire a far sì che questo numero rispecchi quello che riesco a fare in campo e dare soddisfazioni ai tifosi".

Bonazzoli anche ha vestito la 9 nelle passate stagione. Ne avete parlato su chi sarà il "titolare" di quella maglia?
"No. Non abbiamo parlato di questo".

Obiettivi di squadra. Questa Samp dove può arrivare?
"L'obiettivo di squadra è fare come l’anno scorso o migliorare quanto fatto. I presupposti ci sono tutti, noi siamo una squadra che si conosce da un po' e comunque si vede che il nostro è un gruppo che si mette a disposizione del mister. E' molto importante cercare di far bene quest'anno anche perchè sarà un campionato molto difficile, con un inizio e una fine calda (sorride ndr) ma sono fiducioso perchè stiamo lavorando bene".

L'obiettivo suo invece è superare il record di gol in Serie A con il Brescia?
"Sinceramente non ci ho pensato. Penso a star bene fisicamente e dare una mano alla squadra. Penso che, almeno per come ho vissuto io il calcio come sport di squadra, l’obiettivo principale poi è vincere la partita. Preferisco fare un assist e vincere piuttosto che fare un gol e pareggiare o perdere".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000