Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Folle Milan al "Castellani": si illude, viene raggiunto al 92' poi fa due gol: è 1-3 ad Empoli

Folle Milan al "Castellani": si illude, viene raggiunto al 92' poi fa due gol: è 1-3 ad EmpoliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 22:49Serie A
di Gaetano Mocciaro
fonte inviato allo stadio "Carlo Castellani" di Empoli

Una sequenza di emozioni incredibile, il Milan che sblocca una partita al 79', viene beffato al 92' e torna avanti un minuto dopo e si prende persino il lusso di dilagareRoba da cuori forti al "Castellani", 1-3 il finale.

LE SCELTE DEI TECNICI - Pioli in emergenza in difesa: senza Maignan e Théo Hernandez si rivedono Tatarusanu e Ballo-Touré: il rumeno torna a difendere i pali dei rossoneri dopo dieci mesi e mezzo, il senegalese dopo nove e mezzo. A centrocampo a sorpresa ancora dentro Bennacer, dato inizialmente in panchina dopo le partite giocate con l'Algeria. Leao, scontata la squalifica si riprende la corsia sinistra d'attacco. Zanetti senza Ismajli lancia De Winter, già titolare contro il Lecce alla terza giornata. Centrocampo/trequarti rivoliuzionato con Haas unico superstite mentre è confermata la coppia d'attacco presente a Bologna.

MILAN, ATTACCHI STERILI - Baricentro alto per il Milan che ha prevalentemente il controllo della partita nella prima frazione di gara. Rossoneri che faticano tuttavia a sfondare con un Empoli compatto a difendere e ripartire, mentre gli attaccanti hanno le polveri bagnate. Leao sgomma in un paio di occasioni, una di esse quasi manda in gol Saelemaekers che al momento della conclusione è poco lucido. In precedenza proprio il portoghese ha una grande occasione, sfruttando una splendida giocata di De Katelaere: Vicario gli nega la gioia del gol con un intervento provvidenziale. Il belga fa vedere qualche buon numero e colpo di tacco, ma anche a Empoli è timidissimo in fase di conclusione. Anche gli azzurri quando escono fuori fanno paura ed Henderson fa venire i brividi ai tifosi quando sulla sua conclusione Ballo-Touré si immola: sembra mani, invece è solo schiena.

DOPPIA TEGOLA PER PIOLI - Il Milan incerottato che si presenta al "Castellani" si ritrova a perdere due giocatori già nel primo tempo: al 33' Saelemaekers e al 39' Calabria, entrambi per problemi muscolari. Il capitano deve persino uscire in barella. Pioli è costretto a giocarsi già due slot per i cambi, al loro posto Krunic e Kalulu. Anche l'Empoli perde un giocatore prima dell'intervallo, con Grassi costretto a uscire anzitempo lasciando il posto a Marin.

REBIC LA SBLOCCA - Stringe i denti il centrale danese, ma dopo uno scontro di gioco anche lui è costretto al cambio al 71'. Pioli non ha scelta e oltre a inserire un sostituto (Dest) mischia le carte in attacco provandoci con Brahim Diaz e Rebic. Sbilanciato, il Milan rischia il ko lasciando Bajrami a tu per tu con Tatarusanu: il rumeno è provvidenziale. Al 79' la svolta: Leao riceve palla da rimessa laterale, difende il pallone sul corpo e si invola in area mettendo in mezzo per Rebic che deve appoggiare in rete.

FOLLI MINUTI DI RECUPERO - Finita? Macché. Nei minuti di recupero inizia un'altra partita. L'Empoli riacciuffa il pari al 92' con Bajrami su punizione, beffa che sembrerebbe classica. E invece palla al centro, il Milan avanti subito: cross di Kalulu, sponda di testa di Krunic e Ballo-Touré spedisce in rete. Non contento il Milan colpisce ancora con l'Empoli sbilanciato in avanti, è Leao in pallonetto a fare 1-3.

+5 SULL'INTER - Milan che tiene la scia del Napoli, vincente nel pomeriggio contro il Torino. 17 punti in 8 partite, primato distante tre lunghezze. E l'Inter, sconfitta dalla Roma, scivola a cinque punti. Testa ora al Chelsea, prima della Juventus fra sette giorni. Per l'Empoli è la terza sconfitta in campionato, tutto sommato arrivata in modo onoerevole. Prossimo impegno lunedì 9 ottobre sul campo del Torino.