Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Gasp si sfoga sul mercato. A due giorni dall’inizio del campionato l’Atalanta non ha obiettivi

Gasp si sfoga sul mercato. A due giorni dall’inizio del campionato l’Atalanta non ha obiettiviTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 11 agosto 2022, 09:45Serie A
di Patrick Iannarelli

Nessun obiettivo. Gian Piero Gasperini è stato abbastanza chiaro, al momento l’Atalanta non deve porsi nessun traguardo. Le parole del tecnico nerazzurro rischiano di diventare di difficile interpretazione, complicate se si vuole leggere tra le righe. Il senso però si intuisce soprattutto sull’insoddisfazione, su quel sorriso stiracchiato e su qualche punto di domanda a due giorni dall’inizio del campionato.

Le parole di Gasperini in conferenza stampa

"Non so qual è l’obiettivo dell’Atalanta, vediamo giocando e strada facendo, c’è un mercato ancora molto aperto. È la rosa che mi aspettavo? Certo che no, gli obiettivi erano sicuramente diversi, anche se la società si è impegnata tantissimo c’è la sensazione che il mercato parta adesso". Parole con qualche enigma di troppo, ma anche qualche segnale diretto: Gasp vorrebbe ancora ulteriori sforzi da parte della società, che dal canto suo ha già speso circa 70 milioni di euro solo nel 2022.

E le sensazioni a due giorni dal via sembrano stridere con quello che è stato l’abbraccio del pubblico: quattro le gare in 20 giorni col mercato aperto in cui la squadra può tracciare la propria linea e smentire anche il proprio allenatore. Gasp non vuole tirarsi indietro, ma oggi non se la sente di dare obiettivi. Almeno per il momento.