Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Genoa, Gilardino: "Prendere un gol del genere ci fa rosicare. Vogliamo giocatori affamati"

Genoa, Gilardino: "Prendere un gol del genere ci fa rosicare. Vogliamo giocatori affamati"TUTTO mercato WEB
domenica 19 maggio 2024, 23:00Serie A
di Marco Pieracci

Alberto Gilardino, tecnico del Genoa, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della gara persa di misura contro la Roma: "Rosichiamo perché prendere un gol del genere in 10 contro 11...dovevamo fare meglio, però bravi i ragazzi per come hanno giocato la partita contro una squadra forte, con un alto tasso tecnico, che si giocava un obiettivo importante".

Quanto è cresciuta la squadra?
"In questi mesi c'è stata una crescita mentale della squadra con la volontà di giocare per proporre e sacrificarsi, andando oltre i limiti. Così la squadra ha fatto grandi prestazioni come stasera".

Era la partita che si aspettava?
"La volontà era quella di impostare la partita così, chiudere le giocate dentro di Baldanzi e Pellegrini, soprattutto nel primo tempo sono arrivati tiri da fuori. Abbiamo lavorato bene tra i reparti, esprimendoci al massimo. In superiorità numerica potevamo evitare di prendere gol però sono contento della stagione".

Felice per il rinnovo?
"Il contratto l'ho firmato stamattina col direttore, come concordato. Sono felice, come lo è la società, diamo continuità al lavoro che dura da un anno e mezzo. Ci sono basi importanti, dobbiamo arricchirci di giocatori affamati".

Restare al Genoa era la priorità?
"La mia volontà l'avevo espressa un po' di tempo fa alla società, era quella di dare continuità al progetto. Qua mi trovo molto bene, si è creato qualcosa di importante è per un allenatore è fondamentale".

Dove volete crescere?
"Consolidarci come modo di lavorare in campo, negli intrepreti e cambiare a livello tattico dall'inizio o a gara in corso, essere aperti mentalmente come abbiamo dimostrato anche quest'anno".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile