Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Genoa, Sbravati: "I top club ci temono, è una bella soddisfazione. Futuro? Non è il momento"

Genoa, Sbravati: "I top club ci temono, è una bella soddisfazione. Futuro? Non è il momento"TUTTO mercato WEB
mercoledì 19 giugno 2024, 12:45Serie A
di Simone Lorini
fonte da Genova, Andrea Piras

Genoa sotto solo l'Inter come rendimento del Settore Giovanile. Ne parla il responsabile del Settore Giovanile del Genoa Michele Sbravati ai microfoni di TMW, a margine della premiazione della squadra Under 18 rossoblù Campione d'Italia in Comune: "E' un dato a cui non avevamo fatto caso, ma avendo quattro leve nelle Final Four è una naturale conseguenza. Quest'anno come risultati abbiamo "un po' esagerato" e ci fa piacere. Non è il primo obiettivo, quello rimane avere giocatori pronti per il professionismo e quest'anno hanno esordito solo in due, gli altri anni qualcuno in più. Ci sono però state delle esigenze che hanno consentito tanti esordi. E' comunque un dato di continuità per tutti gli allenatori e dirigenti, che hanno portato al vertice le rispettive squadre".

Anche l'Under 15 è in finale, si potrebbe presto festeggiare un altro titolo:
"E' così, noi quando ci avviciniamo ai quarti e alle semifinali facciamo sempre un passetto alla volta. Sempre all'insegna della coesione e del gruppo. Noi abbiamo tanti sottoleva, al di là dei risultati l'ammirazione e il rispetto con cui ci guardano gli avversari. I top club un pochino ci temono, siamo considerati dei rompiscatole. E' il risultato più importante che abbiamo ottenuto".

Alcuni dei giovani andranno a rafforzare la squadra di Gilardino in ritiro, una bella soddisfazione.
"Sì, poi la storia del Genoa insegna che in alcuni ritiri sono stati convocati dei calciatori destinati a essere prestati e che invece poi hanno stupito. Il caso di Cambiaso è forse il più eclatante: arrivo in ritiro quasi alla chetichella, nessuno lo conosceva ed era reduce da un infortunio al ginocchio. Ci sono delle opportunità incredibili, il nostro compito è portarli in Prima Squadra il più completi possibili".

Il futuro di Michele Sbravati?
"Siamo qua, abbiamo davanti una finale importante con un gruppo formati da giocatori dell'attività di base. Da due mesi si parla di dirigenti e giocatori che possono andare via, non è il momento di parlarne".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile