Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Inter, Inzaghi deve lanciare Asllani per Brozovic. Finora 30 minuti fra Champions e Serie A

Inter, Inzaghi deve lanciare Asllani per Brozovic. Finora 30 minuti fra Champions e Serie A
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 1 ottobre 2022, 14:00Serie A
di Andrea Losapio

Rispetto alle prime partite ci sarà un asse centrale completamente rinnovato per l'Inter. Oltre ad Acerbi, preferito probabilmente a De Vrij, e Dzeko, perché Lukaku non ce l'ha fatta a recuperare con la Roma, ci sarà Kristjan Asllani, arrivato in estate dall'Empoli e che ha fatto vedere cose egregie nel precampionato, salvo poi finire molto spesso in panchina per la presenza di Brozovic, più o meno il suo alter ego. Per l'Inter il croato è irrinunciabile - un po' come Barella - e questa situazione, con Mkhitaryan, Calhanoglu e Gagliardini, ha tolto minutaggio al giovane.

Domani dal primo minuto
Ovviamente con l'assenza di Brozovic e con Gagliardini non al meglio, Asllani giocherà dal primo minuto, come confermato da Simone Inzaghi. "Asllani è un giocatore scelto da me e dalla società, domani sarà sicuramente titolare. A centrocampo ho delle difficoltà con 4 giocatori disponibili, perché oltre a Brozovic neanche Gagliardini è riuscito ad allenarsi nelle ultime due". Probabilmente la necessità di un apprendistato alla corte del croato serviva e forse non è neanche finito.

Trenta minuti fino a qui.
Ventiquattro in campionato, sei in Champions League. Troppo pochi per capire come sarà la stagione di Asllani e, soprattutto, se è già pronto a calcare il palcoscenico da protagonista. Sicuramente con la Roma sarà un banco di prova di alto livello, anche perché l'anno scorso sono state 23 presenze, ma anche un passaggio dalla Primavera alla prima squadra, pur non inaspettato.

Primo piano
TMW Radio Sport