Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Inter, senti Milito: "A Madrid si può vincere. Lautaro è da Real ma è già in un grande club"

Inter, senti Milito: "A Madrid si può vincere. Lautaro è da Real ma è già in un grande club"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 7 dicembre 2021, 11:53Serie A
di Michele Pavese

Diego Milito, ex attaccante dell'Inter, ha rilasciato una lunga intervista ad As in vista della sfida di stasera dei nerazzurri in casa del Real Madrid: "Ora mi sto godendo la famiglia. Dopo qualche anno abbiamo pensato fosse un buon momento per lasciare il Racing, dove gestivo la parte sportiva. È stato molto bello, ho imparato tanto. È stato anche faticoso ma a mio avviso un percorso vincente, perché siamo riusciti a raggiungere molti degli obiettivi che ci eravamo prefissati".

Riuscirà l'Inter a battere il Real al Bernabéu?
"Nel calcio bisogna sempre credere, sognare. Sarà una partita di altissimo livello tra due grandi squadre. L'Inter può vincere al Bernabéu, anche se ovviamente sarà difficile. Penso che oggi l'Inter possa fare una grande partita e vincerla. È in un buon momento, ha un buon allenatore e buoni giocatori".

Sai benissimo cosa vuol dire vincere contro il Real Madrid.
"I gol segnati al Real sono tra i ricordi che rimarranno per sempre. Segnare quattro gol in una partita è complicato, immaginate farlo contro il Real Madrid dei Galacticos. Fu una notte da sogno; poi faticammo al ritorno, ma riuscimmo a passare il turno in Copa del Rey".

Il Bernabéu è uno stadio molto speciale per te, hai vinto la Champions con l'Inter.
"È uno stadio che è un mito. È stato un piacere giocare, mi ha regalato una delle più grandi gioie della mia carriera sportiva. Ma lì ho perso anche la finale di Coppa contro l'Espanyol".

Sei stato vicino al Real in più occasioni.
"Due volte. La prima quando ero a Saragozza e Schuster era appena diventato allenatore del Real. C'è stato un contatto tra i club e con il mio rappresentante, ma non so bene cosa sia successo. Sarebbe stato un passo importante nella mia carriera, ma le cose accadono per un motivo. La seconda volta è stata dopo la finale di Champions League, con l'arrivo di Mourinho. Ci sono state discussioni, ma ero molto felice all'Inter".

Lautaro ha la qualità per giocare nel Real Madrid?
"È fantastico. Lo vedo felice all'Inter, è già in un top club europeo. Ha le qualità per continuare a crescere, è molto giovane. Certo che ha le qualità per giocare nel Real, o nel Barcellona o in altri grandi club. Ma sta già giocando ai massimi livelli".

Si parla di Benzema, Haaland, Lewandowski. Chi è oggi il miglior centravanti al mondo?
"È difficile. Questi tre sono tutti attaccanti che amo. Sono diversi: Benzema e Lewandowski hanno caratteristiche simili, mentre Haaland è diverso. Karim è un attaccante che amo, è straordinario".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000