Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Juventus-Bologna 3-0, le pagelle: la coppia scoppia, prima gioia Kostic. Male Arnautovic

Juventus-Bologna 3-0, le pagelle: la coppia scoppia, prima gioia Kostic. Male ArnautovicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 3 ottobre 2022, 06:42Serie A
di Ivan Cardia

JUVENTUS-BOLOGNA 3-0
(24' Kostic, 59' Vlahovic, 65' Milik)

Rivivi Juventus-Bologna in diretta testuale su TMW

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS - A cura di Ivan Cardia

Szczesny 6 - Riprende il suo posto fra i pali, in una serata da popcorn e coca-cola.

Danilo 6,5 - Braccetto con licenza di offendere, terzino con compiti difensivi: fate un po' voi. Sfiora anche la rete su palla inattiva.

Bremer 6,5 - Francobolla Arnautovic costringendolo a girare per ben altri lidi: storicamente è una delle cose che gli riesce meglio.

Bonucci 6 - Nel mirino della critica anche appena prima della gara, nella serata risponde presente a cospetto di un attacco tutt'altro che spumeggiante.

Alex Sandro 6,5 - Alla fine cerca la rete preferendo il tentativo all'assist facile facile, nel complesso una serata di quelle buone. Aspettiamo per chiamare al miracolo.

Locatelli 6,5 - Con Rabiot forma un tandem scintillante come rare volte s'è visto in bianconero. Aggressivo e preciso, più che promosso. (Dal 76' Miretti s.v.).

McKennie 6 - Vince il ballottaggio con Paredes, dentro-fuori senza una vera collocazione tattica. Spesso richiamato da Allegri, è suo il cross che Vlahovic trasforma nel raddoppio. (Dal 60' Paredes 6 - Entra e la Juve chiude la gara. Ordinaria amministrazione).

Rabiot 7 - Una di quelle sere in cui porta a chiedersi se, magari, chissà, qualcosa di meglio rispetto al solito è davvero nelle sue corde. Coriaceo e aggressivo, fa la differenza a centrocampo. (Dal 76' De Sciglio s.v.).

Kostic 6,5 - Primo gol nel campionato italiano per l'esterno prelevato dall'Eintracht, bravo a crederci da posizione complicata. È la cosa migliore, e non è poco, di una gara positiva anche senza doversi strappare i capelli. (Dal 60' Cuadrado 6,5 - Il tempo di mettere a referto lassi che porta al 3-0).

Milik 7,5 - Arrivato come riserva, a oggi il polacco è insostituibile. Dal suo pressing nasce la rete che sblocca la gara, il raddoppio gli resta in canna nel primo tempo ma diventa concreto nel secondo e chiude la gara. (Dall'81' Kean s.v.).

Vlahovic 7,5 - Se la vita ti dà limoni, facci una limonata. A secco da fine agosto, si rende prezioso per far girare la squadra: è decisivo nel costruire la rete che apre le danze. Il karma lo ripaga: si sblocca e avrebbe anche l'occasione per la doppietta, ma è impreciso.

Allegri 7 - L'allegrata è una squadra che cambia costantemente la sua disposizione in campo: roba già vista nel suo repertorio, ma sempre utile. La vera differenza sta nell'aggressività con cui la sua Juve ha iniziato e chiuso la partita: un'altra stagione è possibile, anche se serviranno ben altri test per confermarlo.

LE PAGELLE DEL BOLOGNA - A cura di Paolo Lora Lamia

Skorupski 5 - Nel primo tempo tiene a galla i suoi, con l'ottima parata sul tentativo ravvicinato di Milik. Risulta nel complesso l'unico tra i felsinei che hanno iniziato la gara che merita la sufficienza.

De Silvestri 5 - In netta difficoltà contro Kostic e Alex Sandro, che sfondano spesso dalla sua parte. Prestazione decisamente negativa da parte sua. Dal 61' Cambiaso 6 - Gioca un buon finale di gara, avendo anche un'occasione per segnare che fallisce di poco.

Sosa 5,5 - Buon esordio dell'argentino, che inizialmente non patisce eccessivamente il confronto con due attaccanti del calibro di Vlahovic e Milik. Più in sofferenza, invece, nella ripresa.

Bonifazi 5,5 - Forma con Sosa una coppia che fa un buon lavoro nel corso del primo tempo, per poi andare sempre più in sofferenza con il procedere del match insieme al resto della squadra.

Lykogiannis 5,5 - Si propone in qualche occasione sulla sinistra, contenendo nel complesso bene Danilo e Mckennie più nel primo tempo che nella ripresa.

Schouten 5 - Comincia con buon piglio in fase d'interdizione, per poi andare sempre più in difficoltà contro i centrocampisti juventini. Dal 77' Aebischer s.v.

Dominguez 5 - Esattamente come Schouten, soffre nella zona nevralgica del campo la verve dei rivali bianconeri. Dal 61' Medel 6 - Entra per dare una sveglia alla mediana, ma non può fare più di tanto vista la serata no dei suoi.

Orsolini 5 - Come il resto del reparto offensivo felsineo, risulta decisamente in ombra negli ultimi metri. Perde anche diversi palloni, che danno il là a pericolose azioni bianconere.

Soriano 5 - Posizionato sulla trequarti, fatica ad assistere Aranutovic andando in chiara difficoltà nei duelli a metà campo con Rabiot e Locatelli. Perde anche il duello aereo con Vlahovic in occasione del 2-0. Dal 77' Ferguson s.v.

Sansone 5 - Tra i più negativi nel corso della prima frazione di gioco, è lui a perdere la palla che dà il là all'azione del gol di Kostic. Prova nel complesso da dimenticare. Dal 61' Vignato 6 - prova difficile da giudicare, dato che entra a risultato compromesso e non ha grosse occasioni per emergere.

Arnautovic 5,5 - Viene lasciato solo dal resto della squadra, non riuscendo di conseguenza mai a rendersi pericoloso. Con un atteggiamento lodevole prova e prendersi i palloni anche lontano dall'area, ma non è certo la sua serata.

Thiago Motta 5 - Un deciso passo indietro rispetto a quanto visto contro l'Empoli. Squadra troppo passiva e spesso svagata, che ha commesso errori sfruttati al meglio dalla Juventus. Per risalire la china in classifica serve altro.