Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

La stagione da sogno di Leao e il bivio decisivo dopo Sassuolo: lascia o raddoppia?

La stagione da sogno di Leao e il bivio decisivo dopo Sassuolo: lascia o raddoppia?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 19 maggio 2022, 14:30Serie A
di Marco Conterio

E' uno degli uomini del destino di questa stagione rossonera, Rafael Leao, forse quello maggiormente cresciuto nel corso dell'intero campionato. Le ultime prestazioni lo sublimano ed elevano tra i migliori di tutto il campionato, certamente nella top 11 e siccome il futbol è schiavo anche del mero risultato, dalla gara contro il Sassuolo potrà passare forse anche la palma di MVP della stagione- Un leao così non si era mai visto: strappi da Re, imprendibile e inafferrabile per qualsiivoglia avversario nel campionato italiano. Sarà l'ultima volta al Milan, quella della rincorsa al sogno Scudetto? Forse no.

Il rinnovo, il PSG, le grandi inglesi
In mezzo c'è la questione rinnovo. Sul piatto c’è un'offerta da 4,5 milioni all’anno fino a 2026, la richiesta di Mendes è un po' più alta ma si troverà una soluzione per chiudere. Anche perché il Milan vorrebbe prendere anche Renato Sanches, sempre gestito da Mendes, e appena si concluderà il passaggio societario tenterà di chiudere il centrocampista portoghese sia con il Lille che il suo manager. Una questione non certo di poco conto, anche se il Paris Saint-Germain, il Manchester United e pure il Newcastle sono già pronte a coprirlo d'oro. Ma Leao al Milan è felice. E in certi casi, può far la differenza, almeno per un po'.