Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, Fabiani su Tavares: "C'è l'accordo con l'Arsenal, sono più che fiducioso"

Lazio, Fabiani su Tavares: "C'è l'accordo con l'Arsenal, sono più che fiducioso"TUTTO mercato WEB
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
mercoledì 10 luglio 2024, 16:15Serie A
di Simone Lorini

Terminata la conferenza stampa di Tijjani Noslin, il direttore sportivo Angelo Fabiani ha preso parola per fare un punto sul mercato della Lazio:

Ci può parlare di Tavares?
"Tavares è un elemento che interessa molto alla Lazio, ci sono delle corrispondenze tra le due società sull'accordo che è stato trovato ieri. Prima di fare un'operazione però bisogna mettere d'accordo tante componenti, bisogna trovare l'intesa con gli agenti. Sono più che fiducioso, ma per motivi scaramantici non dico che è già un giocatore della Lazio".

Quali sono gli obiettivi?
"Non mi sarei mai aspettato di ritrovarmi davanti a un ricambio generazionale quando mi è stata affidata la guida della prima squadra. Con quest'anno siamo a circa 10 calciatori nuovi in un anno, tutti con determinate caratteristiche e determinati elementi, non ultima l'età, per iniziare un nuovo ciclo. I cicli non hanno una durata mensile ma di uno, due, massimo tre anni. Quali saranno i risultati quest'anno o il prossimo anno non lo so, ho detto che ci dovevamo ispirare a modelli di società non italiane, forse Bologna e Atalanta possono essere modelli in Italia e stiamo facendo questo. Mi assumo tutte le responsabilità, ci metto la faccia, sono convinto del lavoro che stiamo facendo, poi i risultati ci diranno se abbiamo fatto bene o male. Il rettangolo verde è il giudice supremo e solo il campo ci potrà dire se abbiamo fatto qualcosa di buono o meno. Dobbiamo supportare questi ragazzi perché hanno molto da dare da un punto di vista tecnico e caratteriale".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile