Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Fiorentina - Bonaventura non si risparmia, che pasticci Quarta e Parisi

Le pagelle della Fiorentina - Bonaventura non si risparmia, che pasticci Quarta e ParisiTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
lunedì 15 aprile 2024, 20:41Serie A
di Dimitri Conti

Risultato finale: Fiorentina - Genoa 1-1

Terracciano 6,5 - Nel primo tempo il Genoa riesce ad arrivare un paio di volte dalle sue parti e lo costringe a sfoderare delle buone parate. Da mezzo punto in più.

Kayode 6 - Dalla sua parte inizialmente agisce un Martin indiavolato, che qualche grattacapo glielo procura pure. Quando esce ha campo libero e riesce a spingere.

Martinez Quarta 5 - Discreta prestazione nel complesso, rovinata però dalla clamorosa leggerezza che permette al Genoa di procurarsi il rigore del vantaggio.

Ranieri 6 - Il meno ballerino della retroguardia viola è lui: il pessimo retropassaggio di Quarta lo coglie impreparato, ma chi avrebbe mai immaginato quella follia?

Parisi 5 - Ennesimo rigore contro concesso in questa prima annata a Firenze non semplice, questa volta ha qualche attenuante in più data la frenesia del momento.

Bonaventura 7 - Ecco un’altra delle mille versioni di sé: ora si è messo in testa di fare il mediano di fatica, senza risparmiare sulla qualità. Un assist e tanto altro.
Dall’84’ Milenkovic sv.

Duncan 6 - Ritrova un posto da titolare e cura la parte più sporca del gioco, riuscendo comunque pure a legare difesa e attacco, quando ha modo. Fuori all’intervallo.
Dal 46’ Arthur 6 - Non cambia le sorti della squadra, anche se a centrocampo la sfera sembra poter correre un pizzico più veloce seguendo le sue idee.

Ikone 7 - La sua avventura a Firenze non è ancora decollata dopo oltre due anni, col Genoa ritrova la chance dal 1’ e la sfrutta realizzando di testa la rete dell’1-1.

Beltran 6 - La sua posizione, nel calcio secondo Italiano, è ormai il trequartista. A volte nascosto, serve però un bel pallone per Belotti che è in fuorigioco di nulla.
Dal 56’ Mandragora 6 - Più movimento e robustezza a centrocampo da quando entra sul campo, spaventa anche Martinez su calcio di punizione.

Sottil 5,5 - Partenza interessante, ma più passa il tempo sul cronometro del match e sempre meno si tende a notarlo nel cuore delle azioni. Finché non lascia il campo.
Dal 56’ Gonzalez 5,5 - Ci si attende sempre di più da un asso del suo calibro e invece conferma il recente momento di difficoltà personale.

Belotti 6 - Alla disperata ricerca del gol, a metà primo tempo lo troverebbe anche ma è in fuorigioco per questione davvero di centimetri. Sfortunato ma comunque combattivo.
Dal 56’ Kouame 6 - Si traveste da centravanti per gli assalti del secondo tempo: svuota un po’ troppo l’area di rigore, ma quando trova i giusti spazi è ficcante.

Vincenzo Italiano 5,5 - La Fiorentina entra discretamente nella partita, creando le prime occasioni da gol ma, come in una sorta di anatema, si vede punita quasi al primo tentativo avversario e su leggerezza della difesa. Non una novità, insomma: a inizio ripresa però ecco il pareggio e tanti cambi che mutano più volte la faccia della sua squadra. Nel finale però l’assedio è poco produttivo e forse pure non convinto.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile