Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le pagelle della Juventus - Vlahovic ritrova il gol, Milik insostituibile. Brilla anche Rabiot

Le pagelle della Juventus - Vlahovic ritrova il gol, Milik insostituibile. Brilla anche RabiotTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 22:42Serie A
di Ivan Cardia

JUVENTUS-BOLOGNA 3-0
(24' Kostic, 59' Vlahovic, 65' Milik)

Rivivi Juventus-Bologna in diretta testuale su TMW

Szczesny 6 - Riprende il suo posto fra i pali, in una serata da popcorn e coca-cola.

Danilo 6,5 - Braccetto con licenza di offendere, terzino con compiti difensivi: fate un po' voi. Sfiora anche la rete su palla inattiva.

Bremer 6,5 - Francobolla Arnautovic costringendolo a girare per ben altri lidi: storicamente è una delle cose che gli riesce meglio.

Bonucci 6 - Nel mirino della critica anche appena prima della gara, nella serata risponde presente a cospetto di un attacco tutt'altro che spumeggiante.

Alex Sandro 6,5 - Alla fine cerca la rete preferendo il tentativo all'assist facile facile, nel complesso una serata di quelle buone. Aspettiamo per chiamare al miracolo.

Locatelli 6,5 - Con Rabiot forma un tandem scintillante come rare volte s'è visto in bianconero. Aggressivo e preciso, più che promosso. (Dal 76' Miretti s.v.).

McKennie 6 - Vince il ballottaggio con Paredes, dentro-fuori senza una vera collocazione tattica. Spesso richiamato da Allegri, è suo il cross che Vlahovic trasforma nel raddoppio. (Dal 60' Paredes 6 - Entra e la Juve chiude la gara. Ordinaria amministrazione).

Rabiot 7 - Una di quelle sere in cui porta a chiedersi se, magari, chissà, qualcosa di meglio rispetto al solito è davvero nelle sue corde. Coriaceo e aggressivo, fa la differenza a centrocampo. (Dal 76' De Sciglio s.v.).

Kostic 6,5 - Primo gol nel campionato italiano per l'esterno prelevato dall'Eintracht, bravo a crederci da posizione complicata. È la cosa migliore, e non è poco, di una gara positiva anche senza doversi strappare i capelli. (Dal 60' Cuadrado 6,5 - Il tempo di mettere a referto lassi che porta al 3-0).

Milik 7,5 - Arrivato come riserva, a oggi il polacco è insostituibile. Dal suo pressing nasce la rete che sblocca la gara, il raddoppio gli resta in canna nel primo tempo ma diventa concreto nel secondo e chiude la gara. (Dall'81' Kean s.v.).

Vlahovic 7,5 - Se la vita ti dà limoni, facci una limonata. A secco da fine agosto, si rende prezioso per far girare la squadra: è decisivo nel costruire la rete che apre le danze. Il karma lo ripaga: si sblocca e avrebbe anche l'occasione per la doppietta, ma è impreciso.

Allegri 7 - L'allegrata è una squadra che cambia costantemente la sua disposizione in campo: roba già vista nel suo repertorio, ma sempre utile. La vera differenza sta nell'aggressività con cui la sua Juve ha iniziato e chiuso la partita: un'altra stagione è possibile, anche se serviranno ben altri test per confermarlo.