Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Empoli, Andreazzoli: "Cerchiamo di fare passi in avanti. Baldanzi non ci sarà"

LIVE TMW - Empoli, Andreazzoli: "Cerchiamo di fare passi in avanti. Baldanzi non ci sarà"TUTTO mercato WEB
sabato 25 novembre 2023, 13:25Serie A
di Simone Galli

12.45 - Buongiorno, amiche e amici di TUTTOmercatoWEB! Tra qualche minuto potrete assistere alla conferenza stampa del tecnico dell'Empoli Aurelio Andreazzoli in vista della sfida di domani contro il Sassuolo.

13.05- Comincia la conferenza.

Quella di domani è una verifica importante per l'Empoli?
"Ricerchiamo sempre passi in avanti, quindi abbiamo bisogno di conferme. Sono soddisfatto del lavoro fatto, vediamo se riusciremo a tradurlo. Sia per noi che per loro è una gara importante. Il Sassuolo ha una fascia diversa dalla nostra ma è lì a due punti e noi vogliamo progredire. Speriamo di esprimerci bene, perché i presupposti ci sono tutti"

Quanto sarà importante l'approccio?
"Tanto, ma lo è in tutte le gare. Questo aspetto è quello migliore della nostra attività, cercare di andare dietro a situazioni che possono darti un vantaggio. La gara è lunga, la parte iniziale non ha un valore diverso dalle altre. Chiaramente l'inizio è importante, spesso incide sull'andamento successivo della gara perché sposta gli equilibri nervosi"

Si tratta di un esame anche di mentalità?
"L'ho detto poco fa, sono tutti esami. Portano tre punti e abbiamo visto cosa significa guadagnarli in una volta sola. Sono un tesoro inestimabile per la classifica. La mentalità deve essere quella della vittoria, nella nostra testa bisogna avere la voglia di superare l'avversario. Non credo che esista una squadra che voglia solo non prenderle, io non voglio trasmettere questo messaggio"

Ci sarà Baldanzi?
"Non ce lo avremo nemmeno in questa occasione purtroppo. Si è allenato ma non è ancora pronto e non vogliamo anticipare i tempi che potrebbero andare contro noi e il ragazzo"

Domani ci sarà molto pubblico per voi. Quanto è importante?
"Mi fa piacere, il pubblico è una componente importante. So che ci saranno anche mille ragazzi delle scuole, e questo avvalora ancora di più l'importanza della gara. A proposito di questo, facevo una riflessione. L'altra sera uscivo dallo stadio e mi ha avvicinato un signore che stava passeggiando col cane. Mi ha fatto una domanda che mi ha lasciato angoscia riferita a quella situazione disgraziata che sta succedendo a Gaza, dove migliaia di bambini sono deceduti e una quantità enorme sono ancora sepolti sotto le macerie. Pensando ai numeri di quella disgrazia, che sono una cosa esagerata, l'angoscia mi viene perché il mondo del calcio non parla di una situazione di questo tipo. Mi sono sentito in imbarazzo, sono un po' informato ma non ho notizie di una presa di posizione come ci sarà domani, giustamente, contro i femminicidi. Il nostro mondo non può essere disattento a una situazione così grave. Qualche parola dovremmo spenderla, il mondo del calcio dovrebbe prendere posizione. Non c'è colore, religione, sono solo bambini"

In questi giorni di sosta alcuni giocatori l'hanno sorpresa in positivo?
"In generale c'è molta attenzione, questo me lo aspettavo e non mi sorprende. Non c'è qualcuno in particolare, sono tutti molto disponibili, è un piacere lavorare con loro. Come è successo altre volte ma non sempre. Qui si può condividere e parlare, la parola condivisione l'hanno fatta propria dal primo giorno e sono bravi"

Shpendi invece è uscito dai radar?
"Shpendi è in crescita, è positivo e ha un sorriso accattivante, oltre all'entusiasmo che mette in allenamento. Io penso che lui, come per altri, abbia un ottimo futuro".

Domani la gara sarà decisiva sulle fasce?
"Credo che il Napoli sia molto forte sulle fasce, l'importante è contrapporsi nella maniera giusta. Il fatto di confrontarti di fa venire la voglia di superare ed è quello che succederà anche domani. Ogni occasione è buona per far vedere chi sono"

Avete ampia scelta a centrocampo.
"In realtà possiamo scegliere in tutti i reparti. Il problema è fare la formazione iniziale perché qualcuno lo devi penalizzare. Non fare entrare tutti gli altri è il mio compito peggiore. Loro lo hanno capito e dimostrano di essere consapevoli che è una situazione che riguarda tutto il gruppo"

13.25 - Finisce la conferenza.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile