Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Moggi a RBN: "Moratti mi ha stufato. Ricordo che ha cacciato 25 allenatori e preso Sukur"

Moggi a RBN: "Moratti mi ha stufato. Ricordo che ha cacciato 25 allenatori e preso Sukur"TUTTO mercato WEB
© foto di Simone Calabrese
giovedì 23 novembre 2023, 00:08Serie A
di Simone Lorini
Cose di Calcio
Radio Bianconera
Cose di Calcio
"Cose di Calcio" con Antonio Paolino. Ospiti: Niccolo' Ceccarini, Alessia Mingione (bianconeranews.it), Alessandra Bacchetta, Luciano Moggi.
00:00
/
00:00

Luciano Moggi, ex dirigente della Juventus, ha parlato così delle ultime dichiarazioni di Moratti, passando poi ad un giudizio sulla prossima sfida tra bianconeri e Inter: "Moratti mi ha stufato per quello che ha detto. Dopo quello che gli ho detto è rimasto zitto. Juventus-Inter? Se vince l'Inter di Marotta e Ausilio, sarebbe un successo meritato. Se parliamo di Moratti, parliamo di un presidente che ha cacciato venticinque allenatori. Addirittura ne ha cacciati cinque in un anno...E prendeva anche Hakan Sukur..."

Su Chiesa e Kean: "Il Chiesa visto in Nazionale è tornato in condizioni perfette: adesso è tornato a essere determinante. Più in generale, con un Chiesa così e con la squadra che ha, Allegri dovrebbe giocare in contropiede. Io partirei con cautela e con Chiesa, che guida le ripartenze rifinite da Rabiot e compagni. Se schiererei anche Kean? Siccome gli attaccanti della Juventus devono crearsi azioni da soli, Kean è forse l'unico a poter fare tutto ciò..."

Moratti: "Da Calciopoli uscimmo umiliati. Partecipavamo al campionato per niente"
"Calciopoli fu un colpo al cuore per tutto il movimento, anni difficili per tutti, ma soprattutto per noi, privati di vittorie che avevamo meritato sul campo. Da quel periodo terribile ne uscimmo umiliati. Si può pensare che le avversità generino nuove forze, nuovi inizi, ed è sicuramente una bella filosofia". Ha detto Moratti nel corso di una recente intervista "In quegli anni vivemmo la sensazione di far parte di un gioco più grande di noi, dove tutto era deciso secondo regole delle quali eravamo all'oscuro. Partecipavamo al campionato, si può dire, per niente: una sensazione opprimente. Ma Calciopoli non è stata una sorpresa. La sorpresa era il muro di omertà che gran parte del calcio aveva costruito per anni intorno a questa vicenda".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile