Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Pioli: "De Ketelaere non era un bidone. Delle critiche meno se ne parla e meglio è"

Pioli: "De Ketelaere non era un bidone. Delle critiche meno se ne parla e meglio è"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 24 febbraio 2024, 10:51Serie A
di Antonello Gioia

Stefano Pioli, allenatore del Milan, è presente in conferenza stampa per presentare la sfida tra Milan e Atalanta, valida per la 26esima giornata del campionato di Serie A e in programma domani alle 20:45 a San Siro.

Inizia ora la conferenza stampa di Stefano Pioli: seguila con il live testuale su TMW.

Che partita sarà domani?
"Domani è molto importante per la classifica, per tornare a vincere dopo il ko di Monza, è molto importante perchè sotto di noi continuano a far punti. Noi, l'Inter e l'Atalanta siamo le squadre che nelle ultime 10 giornate abbiamo fatto più punti".

Perché l'Atalanta è più favorita del Milan in Europa League?
"Quando mi avete fatto quella domanda lì noi dovevamo ancora superare il turno precedente, ora ce la giochiamo anche noi come l'Atalanta, il Leverkusen, il Liverpool... Tutte le squadre vogliono vincere l'Europa League e anche noi".

Come sta la squadra?
"Dopo le partite dell'Europa League faremo sempre conferenza stampa prima dell'allenamento così non vi posso dire niente... Oggi faremo prove di formazione più certa. Kalulu sta bene, completerà la settimana di lavoro con la squadra. Tomori sta meglio, ma è un pochettino più indietro di Kalulu. Stiamo recuperando tutti gli effettivi. Calabria sta bene".

Come bloccare l'emorragia dei gol subiti?
"Non è essere alti o bassi la differenza, è l'intensità con cui fa la pressione per sviluppare al meglio la fase difensiva".

Cosa ti danno Tomori e Kalulu?
"Sono giocatori che conoscono i nostri principi difensivi, sono veloci, aggressivi, che possono fare bene la fase difensiva e impostare bene. Visto che avremo tanti impegni è molto importante avere una rosa più larga possibile".

Cosa hai pensato quando mancavano Bayer e Slavia ieri?
"Niente, perché non ero neanche troppo preoccupato di affrontare il Bayer... Dipende da noi. Ma non è un sorteggio facile: lo Slavia ha vinto il girone della Roma, si sta giocando lo Scudetto nel loro campionato. Il destino in Europa League dipende da noi e dalle nostre prestazioni".

Come sta l'Atalanta?
"Sono in palla, ci hanno già sconfitto due volte, ci prepareremo bene con l'allenamento di oggi".

Cosa cambia con la partita al giovedì?
"Fa differenza con la Champions al martedì o al mercoledì, come con la partita di domani: l'Atalanta ha avuto una settimana pulita. Domani è una partita importante per la nostra classifica".

Non si aspettava di più dai giocatori schierati a Monza?
"Delle critiche meno se ne parla e meglio è, io non voglio essere negativo. Pensiamo a domani".

De Ketelaere è stato aiutato dalle diverse pressioni tra Milan e Atalanta?
"Gasperini sta facendo un lavoro incredibile, eccezionale, bisogna fargli i complimenti; ha avuto annate esaltanti e altre meno producenti. Ricordo i vostri sguardi su De Ketelaere, quando si diceva che aveva qualità e che Maldini e Massara non avessero preso un pacco o un bidone. In tanti in Italia hanno bisogno di un anno. Gasperini bravo a trovarvi una posizione più offensiva, poi ogni ambiente ha le sue aspettative e la sua storia".

Atalanta forte sulle ripartenze?
"Non credo che l'Atalanta sia forte solo sulle ripartenze. Noi dovremmo essere compatti, aggressivi. Dipenderà dai nostri attaccanti, da quanto saranno aggressivi. Noi dobbiamo far male all'Atalanta provando a segnare tanti gol".

Perché turnover a Monza?
"Vi continuo a ripetere che vogliamo essere protagonisti in entrambe le competizione. Credo che abbiamo una rosa forte, credo che le scelte di Monza fossero quelle giuste per la condizione dei giocatori. Formazione migliore a Rennes? Giroud non ha giocato, Loftus-Cheek non ha giocato... Domani schiererò la formazione migliore in base a come stanno i giocatori".

Come commenti le date del calendario per le prossime partite?
"Mi era stato proposto di giocare lunedì col Monza, ma siccome avevamo due partite casalinghe abbiamo preferito avere un giorno in più per il ritorno col Rennes. Ci era stato proposto di giocare lunedì con l'Empoli e non abbiamo accettato, ma non sapevo che avremmo giocato alle 15. Il club parla con chi deve parlare e lo continuerà a fare nelle sedi opportune".

Come commenti la stagione di Maignan?
"Non sono finiti i miracoli. Mike rimane uno dei migliori al mondo. È un professionista incredibile, ha l'ossessione di diventare il migliore al mondo. Lui esce sempre migliorato da qualsiasi situazione. Non ci sono problemi con lui".

Cosa manca a Chukwueze?
"Pulisic e Chukwueze hanno le stesse caratteristiche: Pulisic fa gol, fa assist e lavora. Chukwueze deve fare gol, deve fare assist e deve lavorare".

Come sta Bennacer?
"Oggi vedrò, ha fatto 60 minuti a Monza e 60 a Rennes".

Hai certi giocatori: cosa puoi fare con questi giocatori per evitare i problemi che ci sono?
"Adoro Masterchef, adoro Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli. Non so cucinare, ma adoro mangiare. Ma ho gli ingredienti giusti per ottenere risultati positivi. Prima del Monza eravamo in serie positiva, lì abbiamo preso due gol evitabili. Anche in 10 sul 2-2 volevamo vincere, è questa la mentalità della squadra".

Gabbia aiutato da Kjaer?
"Simon è un leader, ha una grande qualità che è il parlare nel momento giusto".

Milan meglio in casa che in trasferta...
"I nostri numeri dicono che siamo meglio in casa, domani visto che siamo in casa possiamo essere fiduciosi".

Come affrontare l'Atalanta domani?
"Dobbiamo essere forti nei duelli. Guardiola aveva detto bene: affrontare l'Atalanta è come andare dal dentista, è fastidiosa".

10:52 | Termina qui la conferenza di Pioli.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile