Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Roma, dal triplete con l’Inter ai flop United e Tottenham: cosa fa Mourinho nei suoi secondi anni

Roma, dal triplete con l’Inter ai flop United e Tottenham: cosa fa Mourinho nei suoi secondi anniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 25 giugno 2022, 08:15Serie A
di Dario Marchetti

Non solo la Roma è chiamata a rispondere presente, anche il suo tecnico dovrà dimostrare di aver messo da parte un recente passato non molto da ‘Special One’. Mourinho dopo la vittoria in Conference League, infatti, è stato chiaro: “Ci sono le basi per fare bene”. Vero, ma anche l’allenatore portoghese dovrà invertire un trend che nelle ultime due esperienze da coach lo ha visto fallire nei suoi secondi anni. Al Tottenham, infatti, arriva l’esonero prima di poter giocare la finale di Coppa di Lega conquistata, mentre nell’avventura prima allo United conquista un secondo posto, ma perde la Supercoppa europea con il Real, viene eliminato agli ottavi di Champions e in finale di FA Cup sbatte contro il Chelsea. Da qui nascono anche le critiche degli ultimi anni che lo hanno portato a rimettersi in discussione nella Capitale e ora, al suo secondo anno con i giallorossi, dovrà tornare quello di un tempo.

Già, perché le seconde stagioni di Mourinho in un certo senso sono sempre state Special, già dai primi tempi al Porto, quando in finale di Coppa UEFA batteva il Siviglia. Al Chelsea si riconferma campione d’Inghilterra per il secondo anno consecutivo, ma è con l’Inter vive in assoluto il suo miglior secondo anno della carriera con il triplete. Passa al Real e la tradizione non cambia: al secondo anno vince la Liga con 100 punti e nella sua seconda esperienza la Chelsea torna ad alzare la Premier. Poi le ultime due esperienze con United e Tottenham interrompono la favola di Josè e non solo per colpe dell’allenatore ma anche per progetti tecnici che non si sono rivelati quelli attesi. Con la Roma vuole tornare grande anche al suo secondo anno, la società sta facendo il possibile per accontentarlo e la stagione ripartirà da Salerno il 13 agosto.