Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Sconcerti: "Inter squadra in confusione ma non cambierei allenatore"

TMW RADIO - Sconcerti: "Inter squadra in confusione ma non cambierei allenatore"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 4 ottobre 2022, 20:23Serie A
di Daniel Uccellieri

Il direttore Mario Sconcerti intervenuto a Piazza Affari su TMW Radio:

Stasera Inter-Barcellona, chi si gioca di più?
"È una brutta partita per entrambe. Non è la partita ideale per rilanciarsi però le grandi squadre fanno anche questo, nelle partite che contano riescono a trovare le motivazioni".

Inzaghi dovrebbe puntare su Calhanoglu?
"Non mi sembra una grande scelta affidare il reparto a Calhanoglu: è un invenzione rischiosa. Preferirei Gagliardini che conferisce al centrocampo maggiore solidità".

Come vede la situazione Skriniar?
"Credo che l'Inter sia stata troppo ottimista sulla valutazione di Skriniar. Non hanno capito che il PSG non era più la squadra di Leonardo".

Qual è il vero problema dell'Inter?
"Certamente un problema tecnico, la squadra gioca male e soprattutto ci sono tanti errori personali. Inzaghi? Ha fatto qualche errore, ma credo che siano stati troppo sopravvalutati. I giocatori sanno che dovrebbero dare di più, ma non ci riescono. Mi sembra una squadra in confusione."

Inzaghi viene accusato di essere troppo amico dei giocatori.
"A questo concetto non credo, non so cosa vuol dire. Io non cambierei l'allenatore perché da un grande alibi ai giocatori."

Cosa pensa del Napoli?
"Il Napoli è stato costruito bene. De Laurentiis è primo in classifica in serie A e in serie B e tutto questo va avanti da 15 anni; siamo di fronte ad un dirigente che ha capito come funziona il calcio. Il Napoli è una squadra che ha tutto. È una squadra che va a memoria, hanno qualcosa in più degli altri. Il primo tempo di Napoli Torino sembrava un'altra campionato"

Spalletti è un valore aggiunto?
"Il Napoli è abituato ad essere allenato bene. Certamente Spalletti è bravo, ma sono stati bravi anche quelli che sono venuti prima di lui"

Cosa pensa del fatto che si gioca ogni tre giorni ?
"Tutte queste partite non fanno bene al calcio e nemmeno allo spettacolo"

Il nostro campionato ha dei giocatori di riferimento ma qual è il livello della SerieA ?
"La vera differenza del Milan è Leao , Dybala per la Roma e Milinkovic nella Lazio, ma il nostro campionato è mediamente di livello basso"