Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tra infortuni e "punizioni": Salernitana in emergenza nella gara da ultima spiaggia

Tra infortuni e "punizioni": Salernitana in emergenza nella gara da ultima spiaggiaTUTTO mercato WEB
Il tecnico Liverani
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 22 febbraio 2024, 08:30Serie A
di Luca Esposito

Salernitana in emergenza. E, da quelle parti, purtroppo non è una novità. Il tecnico Fabio Liverani, che ha avuto un approccio difficoltoso con la sua nuova squadra come certificato dal 4-0 di San Siro senza fare un solo tiro in porta, sta preparando una gara da ultima spiaggia in un contesto non certo facilissimo. Anzitutto la grana infortuni che colpisce principalmente il reparto difensivo. Gyomber sarà fermo ai box ancora per una trentina di giorni, Pierozzi e Pirola sperano di essere convocabili per la trasferta di Cagliari, Boateng si sta gestendo e dovrebbe partire dalla panchina per alcune noie muscolari, Fazio è fermo da oltre un mese e lo staff medico predica prudenza. Se aggiungiamo che Pasalidis, Pellegrino e Zanoli sono partiti piuttosto male, possiamo dire che la Salernitana non possa dormire sonni tranquilli soprattutto perchè all'Arechi arriverà un avversario mentalmente sereno, carico a mille dopo la vittoria di prestigio conquistata domenica sera e con un Palladino in grande spolvero e desideroso di proseguire la striscia positiva.

C'è poi il discorso relativo a possibili provvedimenti disciplinari a causa di alcuni atteggiamenti che hanno fatto infuriare la proprietà spingendo la dirigenza a multare qualche calciatore e ad avallare l'idea di tenerne un paio ai margini a tempo indeterminato. Tra i principali indiziati ci sono Boulayè Dia e Lassana Coulibaly, due dei peggiori - per rendimento - in questa stagione e giocatori passati repentinamente da beniamini del pubblico a casi spinosi da gestire. Non è un mistero volessero andar via e che abbiano preso atto malvolentieri della totale assenza di offerte in grado di soddisfare le legittime esigenze di un club che li ha valorizzati al massimo garantendo visibilità e maglia da titolare. Andranno in panchina, al pari di Tchaouna e Sambia che sarebbero arrivati in ritardo all'allenamento di domenica. A chi toccherà, dunque, scendere in campo dall'inizio per una partita che, se vinta, può riaprire il discorso salvezza? Basic è inamovibile in mediana, davanti esordio dal primo minuto per Weismann, scalpita anche Vignato che ha le caratteristiche giuste per completare il terzetto offensivo con Candreva.

E Kastanos? Il cipriota, tra i migliori in assoluto in questo triennio granata, è stato schierato addirittura esterno alto a sinistra negli ultimi minuti a San Siro, laddove è partito inspiegabilmente dalla panchina. Essendo uno dei pochi calciatori di qualità presenti in rosa, l'auspicio della società e della tifoseria è quello che l'allenatore possa valorizzarlo al massimo consentendogli di agire costantemente nella metà campo avversaria a ridosso dell'area di rigore. Occhio anche alla possibilità che venga scelto come regista nel 4-3-3, ipotesi avallata proprio da Liverani nella conferenza stampa di presentazione. Spera in una chance Gomis, ad oggi oggetto misterioso, indietro nelle gerarchie ci sono invece Legowski, Ikwuemesi e Simy. L'unica certezza sarà costituita dai tifosi: attesi in 20mila all'Arechi, numeri non certo da squadra con un piede in serie B. Tra questi 400 bambini, invitati gratuitamente dalla società, e 2500 ragazzi delle scuole e delle scuole calcio di Salerno e provincia.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile