Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Udinese, Sottil: "Esordio tosto, i ragazzi hanno fatto una buona partita. Il rigore non c'era"

Udinese, Sottil: "Esordio tosto, i ragazzi hanno fatto una buona partita. Il rigore non c'era"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 14 agosto 2022, 12:08Serie A
di Andrea Piras

Il tecnico bianconero Andrea Sottil ha parlato ai microfoni di Udinese TV dopo il ko di San Siro contro il Milan: "Grande emozione nel tornare a San Siro da allenatore, mi riempie d’orgoglio. E' stato un esordio tosto, non con risultato positivo, ma mi sono goduto la mia squadra. Hanno fatto una buona partita, abbiamo giocato con grande coraggio e avuto occasioni importanti che non abbiamo sfruttato. Dovevamo fare meglio sui gol subiti, ma i ragazzi hanno dato tutto. La partita è da archiviare e penseremo alla prossima. Il rigore non c’era, partiamo da lì. L’ho anche rivisto. Possiamo parlare degli altri gol come nostre colpe: il secondo andava marcato meglio, il terzo e quarto sono errori di concentrazione. Mi è piaciuto il coraggio e la personalità, poteva essere un risultato diverso, ma sta a me e ai ragazzi andare a migliorare certi aspetti. Abbiamo di fronte una settimana importante e una partita in casa da cui prendere punti. Udogie? Combatte con un affaticamento e ha fatto allenamenti differenziati, quindi abbiamo deciso di non portarlo. Se la proprietà lo terrà lo allenerò, altrimenti no. Penso di avere degli attaccanti forti. Success ha fatto un’ottima gara, Deulofeu è un grandissimo calciatore. Così come Nestorovski e Beto. Hanno dato tutto, saremo più precisi le prossime volte, non sono preoccupato in attacco. Ho inserito Beto per aggiungere intensità, ma non è facile gestire un 4-2 nel giro di pochi minuti. L’importante per me è creare un’identità. Deulofeu è un campione in tutto, un ragazzo straordinariamente legato all’Udinese, ha un attaccamento di cui non avete idea. Non ci sono schemi o no, ha lavorato bene e ha avuto due occasioni, si è mosso con la squadra, ma di fronte abbiamo un Milan, non ce lo scordiamo, con dei giocatori importantissimi. La difesa? Sta diventando un po’ un tormentone. Ho degli ottimi difensori, qualcuno è arrivato da poco come Bijol ed Ebosse, Masina era fuori dal calcio italiano da anni, Perez è rientrato di recente. La difesa non mi è dispiaciuta nei movimenti, e giocavamo contro attaccanti veloci. I gol sono stati più distrazioni nostre che meriti degli attaccanti del Milan. Sono sicuro che con il lavoro e la conoscenza la difesa diventerà un reparto assolutamente forte".