Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Bari-Palermo 1-1, le pagelle: Piglia-tutto salva Corini, Cheddira bomber di razza

Bari-Palermo 1-1, le pagelle: Piglia-tutto salva Corini, Cheddira bomber di razza
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 19 agosto 2022, 22:50Serie B
di Patrick Iannarelli

Bari - Palermo 0-0

BARI

Caprile 6,5 - Pronti-via, si supera con un intervento super su Elia. Presente soprattutto in presa alta, può fare poco sul gol di Valente. Nella ripresa non corre mai rischi.

Pucino 6 - Ha il merito di evitare il tracollo al termine del primo tempo, murando Brunori. La disattenzione sul gol di Valente però pesa parecchio nella valutazione finale.

Terranova 5,5 - L’esperienza di certo non manca, le sbavature nemmeno. Alcune leggerezze lasciano troppo spazio per le ripartenze del Palermo. (Dal 55’ Vicari 6 - Parola d’ordine solidità: entra in campo e mette a posto una difesa troppo ballerina).

Di Cesare 6 - Balla come tutto il reparto quando i rosanero attaccano con 5 elementi in contropiede, ma regge bene. Col cambio modulo si stabilizza.

Ricci 5,5 - In difficoltà sulle sgasate di Elia: Corini lo nota e chiede ai suoi di affondare proprio da quella parte.

Maita 7 - Aggressivo in mediana, fa sentire i tacchetti e spende bene un giallo che gli condiziona sì la gara, ma non troppo. Si mette a smistare palloni sulla trequarti avversaria, due le imbucate che fanno tremare i palermitani. (Dal 65’ Mallamo 6 - Atteggiamento corretto: si piazza a centrocampo e gioca con l’asticella della qualità piazzata abbastanza in alto).

Maiello 6 - I palloni passano tutti dai suoi piedi, anche nei momenti di difficoltà. Non brilla, ma lo spirito di sacrificio lo aiuta a raggiungere la sufficienza.

Folorunsho 6,5 - Mezzala a chi? Sulla sinistra fa tutti i ruoli possibili, appena fiuta la porta sfodera i canini: gli manca solo il gol, ha un bel conto aperto con Pigliacelli per la gara di ritorno. (Dal 65’ Galano 6 - Passano gli anni, ma la qualità non passa mai. Nello stretto è ancora imprendibile).

Botta 6 - Indiavolato sulla trequarti, indossa armatura e caschetto per battagliare contro la muraglia rosanero. Quando serve dà una mano pure in difesa. (Dal 65’ Cangiano 6 - Ingresso col piede giusto, aiuta i suoi in entrambe le fasi).

Antenucci 6,5 - Riscrive il significato della parola grinta: prova a segnare, quando non gli riesce serve l'assist a Cheddira per il pareggio. Dal 90’ Ceter s.v.

Cheddira 7 - Si accende in un lampo, si ingobbisce e svaria sul tutto il fronte facendo impazzire la difesa ospite. Il gol è da vero bomber.

Michele Mignani 6,5 - Mezzo voto in più per come ha raddrizzato una partita che sembrava essersi messa sui binari sbagliati. Prova di forza, davanti agli oltre 30mila del San Nicola.

PALERMO

Pigliacelli 7 - Si esalta in una serata per niente facile. Ci mette le mani, tre volte soltanto nel primo tempo, e lo fa sempre con la giusta efficienza. Nel secondo tempo si supera, mezzo punto è praticamente suo.

Buttaro 6 - Cheddira quando si muove crea difficoltà a tutto il reparto. Coraggioso l’intervento in scivolata con cui salva il risultato, se trova spazi si butta pure in attacco.

Nedelcearu 5,5 - Troppe sbavature durante l’arco del match, si fa scappare Cheddira sul pareggio dei biancorossi.

Marconi 5 - Come il compagno di reparto non gioca una partita perfetta dal punto stilistico. Nel finale si prende un rosso evitabile: è vero che Cheddira era solo davanti a Pigliacelli, ma ha lasciato i suoi in dieci per un finale di gara rovente.

Crivello 5,5 - La lucidità è inversamente proporzionale ai minuti di gioco: più aumenta il tempo, più cala l’attenzione. E gli errori sono abbastanza evidenti.

Damiani 6 - Gioca una gara di sacrificio, pulisce parecchi palloni in mediana. Rovina tutto sull'azione del pareggio dei padroni di casa: va giù troppo facilmente e Camplone non fischia.

Broh 7 - Apre la sua gara con uno strappo da velocista: affondo e pallone perfetto per Floriano che non viene sfruttato. Da quel momento in poi quando recupera si butta in attacco e crea scompiglio.

Elia 6,5 - Tanta corsa in attacco, parecchia pure in difesa: arriva con poca lucidità a disposizione, ma dà praticamente tutto. Dall’88’ Lancini s.v

Floriano 6,5 - Se ci fosse stato ancora "Mai dire gol" sarebbe finito di diritto nei filmati della Gialappas per l'occasione non sfruttata nella prima frazione. Allo stesso tempo avrebbe meritato gli highlights di 90’ minuto: assist coi giri giusti per Valente, interpreta il classico “fa e disfa”. Dall’80’ Stoppa s.v.

Valente 7 - C’è uno spazio? State tranquilli, alla fine spunta sempre lui. Prima della rete il contachilometri è già impazzito, poi apre il piatto e, dopo qualche minuto d’attesa, festeggia il primo gol stagionale. (Dal 66’ Pierozzi 5,5 - Non entra nel migliore dei modi, qualche sbavatura facilita il Bari sull'esterno).

Brunori 5,5 - Questa volta il gol manca. Parecchio isolato, viene servito più nel primo tempo che nella ripresa: l'ossessione del gol però lo porta ad intestardirsi troppo anche quando non ci sono spazi.

Eugenio Corini 6 - Poteva andare peggio. Porta a casa un punto prezioso da Bari, ma i cambi arrivano con parecchio ritardo: poteva far qualcosa in più nel momento di maggiore difficoltà.