Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Carrarese, Schiavi: "Cesena incredibile, ma dopo la Juve Next Gen ero più convinto della B"

Carrarese, Schiavi: "Cesena incredibile, ma dopo la Juve Next Gen ero più convinto della B"TUTTO mercato WEB
domenica 23 giugno 2024, 20:49Serie B
di Yvonne Alessandro

Dalla C alla B dopo 76 anni di astinenza, la favola Carrarese è sulla bocca di tutti. Dopo i festeggiamenti per la promozione grazie all'1-0 contro il Vicenza allo Stadio dei Marmi nella gara di ritorno della finale playoff, Nicolas Schiavi ha voluto raccontare le emozioni provate con gli apuani in questa stagione nell'intervista rilasciata ai colleghi di PianetaSerieB.

“Se c'è stato un momento in cui ho capito che saremmo andati in B? Speravo di arrivare al primo posto in campionato, ma il Cesena è stato incredibile. Compresa l’impossibilità di fare nostra la cima, ci siamo settati mentalmente sui playoff, dove sin dalla prima partita ero convinto che avremmo potuto farcela. Come discutevamo poc’anzi, venivamo da un 2024 incredibile - ha raccontato il classe '95 -, che ci ha dato ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi. Non c’è stato un solo secondo in cui ho dubitato di tutto ciò, ma l’avversaria contro cui abbiamo avuto maggiore difficoltà è stata la Juventus Next Gen, che ha giocatori di grandissima qualità, i quali tra qualche anno sicuramente non saranno in Serie C. Abbiamo saputo soffrire, dopo quella doppia sfida ero ancora più convinto di prima”.

Sul salto di livello che nasconde la cadetteria: "Ho assaggiato la Serie B, ma è una categoria in cui ho giocato poco. In quel Novara c’era gente validissima. In questi anni ho imparato tanto - ha detto l'argentino -, ho accumulato moltissime partite in C e sono contento di poter ritornare in cadetteria. Sono senza alcun dubbio più maturo, spero che il prossimo possa essere il mio anno".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile