Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW Radio

Arezzo, Cutulo: "Troise sposa le nostre idee di calcio. La punta? Arriverà"

Arezzo, Cutulo: "Troise sposa le nostre idee di calcio. La punta? Arriverà"TUTTO mercato WEB
mercoledì 10 luglio 2024, 07:43Serie C
di Luca Bargellini
A Tutta C
TMW Radio
A Tutta C
Ospite: Nello Cutolo. A TUTTA C con Cristiano Cesarini e Lucio Marinucci.
00:00
/
00:00

Aniello Cutolo, DS dell’Arezzo, è intervenuto nel corso di “A Tutta C” a TMW Radio per analizzare il momento del club toscano in relazione al mercato alla stagione di Lega Pro che inizierà fra poche settimane:

Direttore iniziamo dal tecnico. Cosa vi ha portato a scegliere Troise? Avete valutato anche altri nomi?
“Di nomi ne sono venuti fuori abbastanza. Ci siamo separati con il mister Indiani dopo un biennio importante, in cui abbiamo condiviso grandi emozioni. Mister Troise è la persona giusta e che sposa la nostra linea. Ho condiviso un biennio con risultati importanti e il mister condivide la crescita strutturale e tecnica che vogliamo proseguire”.

Troise ha fatto un grande percorso in questi anni.
“Il mister ha fatto un vero e proprio percorso di formazioni. Lui ha cominciato con allenatori come Pecchia e Benitez. Ha allenato nel settore giovanile del Bologna e, poi, anche a Mantova e Cava. Rappresenta il profilo che stavamo cercando. C’è stata fin da subito empatia”.

Per quanto riguarda la rosa il primo colpo di mercato è stato Niccolò Gigli
“Sì è uno dei punti di forza che si aggiunge a un reparto già importante. Andremo a completare la difesa nei prossimi giorni. Nicolò si sposa benissimo con le nostre ambizioni e, nonostante la giovane età, è molto maturo. Il fatto che abbia già lavorato con il nostro allenatore è un qualcosa in più”.

Il nodo centravanti rimane, invece, ancora da sciogliere.
“In questo momento, come successo per l’allenatore, sta uscendo di tutto. Dobbiamo ragionare per reparto siamo partiti dalla difesa e poi faremo la punta. Non ci nascondiamo, sappiamo di doverla fare e la faremo".

Se le faccio il nome di Coccia cosa si sente di dire?
“Siamo abbastanza avanti. Confidiamo nelle prossime ore di chiudere l’affare perché c’è grande apertura da parte nostra, del ragazzo e del Modena”.

Quali obiettivi per la nuova stagione?
“Noi dobbiamo continuare su un percorso tracciato e dobbiamo consolidare. Noi abbiamo una base di calciatori importanti che andremo a puntellare con gli innesti giusti. Vogliamo continuare a crescere sia sotto il punto di vista tecnico che quello strutturale”.

Grandi risultati sono arrivati, invece, del settore giovanile
“La soddisfazione è tantissima. Vanno fatti i complimenti ai ragazzi e al mister. Abbiamo fatto un qualcosa di grande e anche, forse, inaspettato. Stiamo cercando di mettere sempre tutti i mattoncini per costruire qualcosa di importante. Vogliamo dare la possibilità ai ragazzi di arrivare in prima squadra. Ci tengo, infatti, a sottolineare il nome di Malocu che ha fatto questo percorso”.

In chiusura direttore, un pensiero sul tema delle infrastrutture sportive, vero punto debole del sistema calcistico italiano
“In Italia siamo indietro sotto questo punto di vista. Mi ritengo fortunato, infatti, a lavorare in una proprietà che ha cominciato questo percorso. Oggi abbiamo una struttura tutta nostra dove i ragazzi si sentono a casa. Stiamo cercando di mettere tutti i mattoncini per diventare un grande club perché la piazza lo merita”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile