Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cesena ko dopo 28 gare, Prestia: "Doveva capitare. Le squadre forti si vedono ora"

Cesena ko dopo 28 gare, Prestia: "Doveva capitare. Le squadre forti si vedono ora"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 6 marzo 2024, 16:34Serie C
di Tommaso Maschio

Arriva questa sconfitta dopo 28 partite senza perdere, doveva capitare, le squadre forti si vedono adesso, come siamo ripartiti dopo Olbia ripartiamo già da domani”. Analizza in questo modo la partita Giuseppe Prestia, difensore e capitano di giornata del Cesena dopo il 3-2 subito ieri sera in casa della Carrarese.

“Secondo me siamo partiti abbastanza bene, alla prima difficoltà abbiamo subito gol e quello ci fa arrabbiare perché lo abbiamo subito al 45esimo, dobbiamo essere più intelligenti a capire che quando sta per terminare bisogna chiudere il primo tempo in vantaggio. - continua Prestia come si legge sul sito del club - Dopo l’espulsione la partita si è un po’ indirizzata, la Carrarese è un’ottima squadra e rimanere in 10 non è mai facile, abbiamo tenuto abbastanza bene il campo e abbiamo riaperto la partita, ma non siamo riusciti a pareggiarla”.

“Quando arrivano le ultime 10 partite è sempre difficile, perché ogni squadra cerca di raggiungere i propri obiettivi e le partite si accorciano. Noi siamo il Cesena e dobbiamo battere colpo su colpo tutte le prossime partite. Dobbiamo essere bravi a isolarci al di là di tutto, oggi pensavamo un po’ troppo all’arbitro e meno a giocare, l’arbitro c’è e fa le sue scelte, dobbiamo cercare di cambiare le cose nel momento in cui fa una scelta diversa sia che sia giusta sia che sia sbagliata”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile