Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Serie C all'evento sul futuro della LND. Marani: "Fondamentale il confronto"

La Serie C all'evento sul futuro della LND. Marani: "Fondamentale il confronto"TUTTO mercato WEB
venerdì 17 maggio 2024, 17:19Serie C
di Luca Bargellini
fonte lega-pro.com

"Quarto Tempo: L'innovazione del calcio dilettantistico", evento organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti dal 17 al 19 maggio a Lanciano, rappresenta l'importanza del "fare rete", testimoniata dalla presenza del Ministro dello Sport Abodi, del presidente federale Gravina, del presidente della LND Abete, del presidente Aic Calcagno e del presidente dell'AIA Pacifici.

Predisposto per l'occasione uno spazio dedicato, dov'è stato possibile conoscere le novità e vedere da vicino il mondo della Serie C NOW. Molto apprezzate le attività proposte, dai contest ai video emozionali, passando per la postazione gaming WeArena, che ha permesso ai tanti presenti di cimentarsi in partite virtuali davanti agli occhi dei team eSports di Sorrento e Cesena, finalisti nella eSerie C '24. Per Lega Pro hanno preso parte all'evento l'avvocato Marco Ferrari dell'ufficio legale e Emanuela Scanu dell'area marketing.

A rappresentare la Serie C il presidente Matteo Marani, che è intervenuto nel corso della conferenza inaugurale della tre giorni: "Ho accolto con grande piacere l'invito del presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Giancarlo Abete. Troppo spesso si fa fatica a fare rete, ma con il confronto e cercando di comprendere la prospettiva e i bisogni dell'altro possiamo contribuire alla crescita del nostro calcio. Credo, inoltre, che questa sia l'occasione perfetta per ribadire che senza la passione e senza il lavoro sui giovani, che non è solo economico o sociale, ma culturale, un movimento non ha futuro. Noi abbiamo perso di vista i giovani, a tutti i livelli, dobbiamo dare loro spazio e accompagnarli".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile