Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Triestina, Ciofani: "E' il momento più complicato della mia carriera, ma devo trasmettere fiducia"

Triestina, Ciofani: "E' il momento più complicato della mia carriera, ma devo trasmettere fiducia"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 3 dicembre 2022, 19:19Serie C
di Pierpaolo Matrone

Sulle colonne de Il Piccolo le dichiarazioni rilasciate dal difensore della Triestina, Matteo Ciofani, in merito al suo momento personale "Personalmente a livello calcistico è il momento più complicato della mia carriera, è la prima volta che mi trovo a lottare per una salvezza, le emozioni sono contrastanti ma qui sono il meno giovane ed è giusto affrontare la situazione cercando di trasmettere fiducia, un concetto difficile da attuare. Non nascondo che anche io sono in difficoltà ma da padre di famiglia quale sono con dei figli devo assumermi le responsabilità anche questa volta. Dobbiamo subito calarci, e mi pongo il dubbio se lo abbiamo fatto, nella nuova realtà della salvezza. In questo momento siamo soli, giustamente, ma dobbiamo reagire perché è il nostro lavoro. Lo dobbiamo alla società che fa grossi investimenti, per una città e i tifosi che non meritano questo e per noi stessi. La cosa più facile è mollare, ma nel mio vocabolario non esiste. Ci alleniamo bene veramente, poi in campo c’è sempre un tassello che manca e stiamo cercando di capire quale è. Dobbiamo svoltare a livello psicologico. A volte abbiamo preso gol nei primi minuti e nella nostra mente diventa l’Everest. Mercoledì abbiamo toccato il fondo, ero mortificato e mi viene difficile parlarne ma qualcuno deve pur dire qualcosa. Ora non contano tanto le squadre che incontriamo, possiamo battere chiunque, dobbiamo entrare in campo così, perché lo possiamo fare se saremo capaci di svoltare a livello mentale".

Primo piano
TMW Radio Sport