Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw radio

Calabrese (Repubblica): "Fiorentina, bilancio di Commisso fin qui negativo"

TMW RADIO - Calabrese (Repubblica): "Fiorentina, bilancio di Commisso fin qui negativo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
mercoledì 27 gennaio 2021 18:52Altre Notizie
di Dimitri Conti

Giuseppe Calabrese, giornalista La Repubblica, ai microfoni di Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini

Giuseppe Calabrese, giornalista di Repubblica - Firenze e autore di un libro sulla lunga storia della Fiorentina in edicola con il giornale, ha parlato in collegamento con Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini: "Abbiamo raccolto articoli degli ultimi trent'anni nel raccontare la Fiorentina. Ci siamo tolti qualche soddisfazione, senza scordarsi del fallimento o della morte di Astori, ma abbiamo trovato anche qualche ricordo che ci faceva piacere. Capire cos'è stata la squadra e cosa ha rappresentato per Firenze: il 4-2 alla Juve, Wembley, la volta in cui Baggio raccolse la maglia viola al Franchi nella partita con la Juventus... Cose belle e altre meno, fa tutto parte del gioco. Se potessi rivedere qualche momento sceglierei la partita col Bayern Monaco, clamorosamente rubata: non la rigiocherei, ma lascerei andare l'azione... Quella di Malesani, poi, era una Fiorentina divertente e lui era un personaggio strano, divertente, arrivato quasi da sconosciuto. Era uno verace, di quelli che correvano sotto la curva dopo i gol. Forse a lui darei un'altra chance".

Che bilancio dà ad oggi della gestione Commisso?
"Negativo. Non nascondo che mi aspettavo di più dalla Fiorentina sia l'anno scorso che questo. Manca ancora qualcosa, dal mio punto di vista tanto, per rivivere i fasti di altre Fiorentine. Mi conforta però l'entusiasmo di Commisso: spero che sappia imparare dagli errori e costruire una squadra adeguata".

Tra trent'anni, in una nuova raccolta, ci sarà anche la narrazione sullo stadio nuovo?
"Ne sono assolutamente certo, no. Non ci sarà un nuovo stadio ma altri trenta di stadi Franchi. Non ho dubbi su questo, così come che Commisso non voglia andare a farlo a Campi. Non penso ci sarà un nuovo stadio, almeno non in questa vita: è vero che trent'anni sono tanta roba, ma se le cose rimanessero così no".

Cosa si aspetta dalla Fiorentina del futuro?
"Un po' più di cattiveria in campo, più grinta e orgoglio: meno giocatori stagionati, dal passato blasonato, e qualche talento in più. Una squadra che, soprattutto, faccia divertire. Sappiamo che Firenze non può lottare per lo Scudetto ma non merita neanche una squadra così".

Cosa servirebbe?
"In questo momento manca la possibilità di sognare, negli ultimi trent'anni abbiamo vinto poco, qualche coppa, ma abbiamo sognato di poter diventare qualcosa, ci abbiamo creduto. Vorrei tornare a una Fiorentina ambiziosa, che lotti per un piazzamento europeo ogni anno e torni protagonista. Credo sia possibile, andrebbe messo in piedi però un modello di società che al momento mi sembra lontano".

Articoli correlati
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000