Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Real-Eintracht 2-0, le pagelle: Courtois salva, Alaba e Benzema segnano. Asi gana el Madrid

Real-Eintracht 2-0, le pagelle: Courtois salva, Alaba e Benzema segnano. Asi gana el MadridTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 10 agosto 2022, 22:55Calcio estero
di Andrea Piras

Risultato finale: Real Madrid-Eintracht Francoforte 2-0

REAL MADRID
Courtois 7 - I tifosi del Real Madrid sui social lo vorrebbero già fare santo al quarto d’ora del primo tempo quando sbarra la strada a Kamada. Una decina di minuti più tardi si ripete su Knauff dimostrando, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che un grande club ha bisogno di grande portiere.

Carvajal 6 - Dalla sua parte Lenz tiene botta e i due ingaggiano un duello molto interessante. Fa vedere qualche buona sgroppata condita a chiusure nella sua metà campo. Dall’85’ Rudiger s.v.

Militao 6,5 - Sempre presente sui palloni alti, sfrutta il suo fisico per impedire a Borré di entrare all’interno dell’area di rigore. Non concede occasioni al suo diretto avversario intervenendo sempre con grande tempismo.

Alaba 7 - Impeccabile come sempre nella fase difensiva, indossa i panni del bomber d’area di rigore sbloccando una gara che stava diventando davvero complicata.

Mendy 6 - Viene spesso pressato da due giocatori ma con personalità e tecnica riesce a sempre ad uscirne fuori. Da rivedere nella prima parte del match ma poi si riprende.

Modric 6,5 - Che sia l’uomo di maggior talento in campo è fuori discussione e il centrocampo tedesco lo sa benissimo cercando di togliergli respiro. Col passare dei minuti però sale di tono come tutta la squadra e torna a dipingere calcio. Dal 67’ Rodrygo 6 - Entra molto bene in partita facendo valere la sua rapidità e creando qualche grattacapo di troppo alla difesa tedesca.

Casemiro 7 - Il dinamismo dell’Eintracht lo induce in qualche errore di troppo in fase di impostazione. Ma poi sale in cattedra con il solito dinamismo servendo l’assist per il gol del vantaggio di Alaba e colpendo anche una traversa con un gran tiro dalla distanza.

Kroos 6,5 - Nel momento in cui viene ingabbiato dal centrocampo dell’Eintracht, la squadra fa fatica. Quando sale di tono, come i suoi colleghi di reparto, il Real torna a creare occasioni su occasioni. Dall’85’ Tchouameni s.v.

Valverde 6,5 - Sempre prezioso in fase di ripiegamento. Uomo a tutta fascia, effettua una buona pressione sui difensori dell’Eintracht impedendo loro di iniziare l’azione. Dal 76’ Camavinga s.v.

Benzema 7 - Solita qualità nei tocchi per i compagni a cui siamo tutti abituati. Sbaglia però un gol nel primo tempo non da lui calciando in maniera sporca sul fondo da ottima posizione ma poi ritorna “Karim the dream” bucando Trapp per il 2-0.

Vinicius 6,5 - Quando è in difficoltà, il Real Madrid prova ad aggrapparsi ai suoi guizzi. Tre occasioni nitide per lui che prima trova un super Tuta e successivamente le parate da parte di Trapp. Dall’85’ Ceballos s.v.

Carlo Ancelotti 7 - Asi gana el Madrid verrebbe da dire. La sua squadra patisce il dinamismo dell’Eintracht specie nel primo tempo ma la qualità che ha a disposizione gli permette di sbloccare anche le partite più complicate. 23° trofeo personale: what else?

EINTRACHT FRANCORTE
Trapp 5,5 - Al primo vero errore, tra una serie di parate interessanti come quelle su Vinicius, viene punito. Tarda l’uscita sul colpo di testa di Casemiro e viene infilato da Alaba per l’1-0. Ha qualche responsabilità anche sul 2-0.

Touré 5,5 - Dalla sua parte c’è un certo Vinicius che prova a sgasare con la sua velocità. Inizialmente tiene botta ma col passare dei minuti il giovane brasiliano prende sempre più campo. Dal 69’ Alario 5,5 - Entra nel momento più difficile della sua squadra. Non si vede mai.

Tuta 6 - Il suo salvataggio su Vinicius nel primo tempo vale come un gol. Chiude gli spazi su Benzema difendendo con grande tenacia e grinta ma poi cala come tutta la retroguardia.

N’Dicka 5,5 - Avanza spesso per impostare l’azione dal basso cercando anche la profondità per Borré. Dall’ingresso di Rodrygo va più in difficoltà perdendo i duelli con il diretto avversario.

Knauff 5,5 - Difensore aggiunto aiuta la retroguardia su Vinicius e su Mendy che spingono con insistenza dalla sua parte e che specie nella ripresa trovano più spazi per colpire.

Sow 5,5 - Cuce bene i reparti cercando sempre la verticalizzazione per i tre uomini d’attacco. In ritardo però sulla torre di Casemiro che serve l’assist per il gol di Alaba.

Rode 6 - Imposta l’azione in mezzo al campo cercando di avanzare verso Borré per innescarlo. Fa un buon lavoro in fase di copertura senza sbavature. Dal 58’ Kolo Muani 5,5 - Prova a sfruttare la sua velocità ma viene sempre fermato dalla difesa del Real.

Lenz 5,5 - Duella con Carvajal dalla sua parte prediligendo la fase di non possesso a quella di spinta. Alla fine la qualità dello spagnolo ha la meglio e patisce di più.

Kamada 6 - E’ il primo giocatore a fare pressione sui portatori di palla del Real Madrid e quando l’Eintracht avanza per pungere riesce a creare qualche grattacapo alla squadra di Ancelotti.

Lindstrom 6 - Come sopra. Corre molto per impedire la costruzione di gioco dal basso della squadra di Ancelotti. Si presenta davanti a Courtois ma il belga si distende e respinge. Dal 58’ Gotze 5,5 - Glasner si immaginava ben altro apporto dal calciatore tedesco. Si vede pochissimo.

Borré 5,5 - Giocare contro due colossi come Militao e Alaba non è mai facile. Ma lui con grande intelligenza indietreggia il proprio raggio d’azione giocando per i due centrocampisti a supporto. In ombra nel secondo tempo.

Oliver Glasner 5,5 - La scoppola rimediata in campionato contro il Bayern Monaco gli ha insegnato ad essere più accorto e la sua squadra oggi parte molto bene difendendo e ripartendo. Al primo errore viene punita e fatica a rialzarsi.