Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Bajrami ha l'occasione giusta per riprendersi l'Empoli e il suo futuro

Bajrami ha l'occasione giusta per riprendersi l'Empoli e il suo futuroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2022
venerdì 11 novembre 2022, 08:00Serie A
di Simone Galli

L'inizio stagionale di Nedim Bajrami è stato tutt'altro che soddisfacente. Scombussolato dalle voci di mercato e superato nelle gerarchie da Pjaca e Baldanzi, il trequartista albanese ha avuto più di una difficoltà a inserirsi negli schemi di Zanetti. L'allenatore azzurro ha sempre detto di riporre grande fiducia in lui e lo ha schierato in tutte le zone dell'attacco. Ma fino a questo momento le prestazioni di Bajrami sono state molto altalenanti. Nell'ultima gara contro il Napoli ha mostrato qualche lieve miglioramento che però non è bastato a scalfire la difesa partenopea.

La sensazione è che la salvezza dell'Empoli passi anche dallo stato di forma di Bajrami. Il quale è forse il giocatore più tecnico della rosa, colui capace di dare quegli strappi in contropiede che Zanetti predilige. L'allenatore ha lavorato molto sulla testa del giocatore, che probabilmente quest'estate si vedeva con un'altra maglia. Ma i frutti devono essere ancora colti. La gara con la Cremonese potrebbe essere l'occasione giusta per ripartire. Bajrami dovrà dimostrare di fare la differenza, anche contro una squadra che gli lascerà probabilmente poco spazio.

Si sa che per molti il secondo anno di A è il più difficile. E certamente la concorrenza spietata di Pjaca e Baldanzi non aiuta Bajrami. Ma il giocatore albanese, se vorrà far spiccare la sua carriera, dovrà necessariamente fare un salto di qualità. La sua consacrazione passa, per prima cosa, dalle buone prestazioni con l'Empoli. Altrimenti Bajrami rischia di diventare un eterno incompiuto,.