Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Berti: "Ho coniato io il motto 'meglio sconfitti che milanisti'. Loro mi insultavano sempre"

Berti: "Ho coniato io il motto 'meglio sconfitti che milanisti'. Loro mi insultavano sempre"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 4 luglio 2022, 00:08Serie A
di Alessandra Stefanelli

Intervistato da Inter TV nel corso del format ‘Careers’, l’ex nerazzurro Nicola Berti ha raccontato così la rivalità con il Milan: “È un match che ho sempre sentito. Venivo sempre insultato perché in mezzo a quel Milan pieno di stelle io ero l'unico che dava fastidio. Tre gol glieli ho segnati, anche se uno non me lo convalidarono, poi mi piaceva perché i milanisti mi insultavano sempre. Quando li sentivo mentre facevano cori contro di me durante le partite di Coppa alzavo il volume e dicevo ai miei amici: 'Sentite, pensano a me...'. Questa sfida mi ha sempre eccitato, il motto ‘meglio sconfitti che milanisti’ l'ho creato io dopo un 3-0 subito in Coppa Italia. Ora sono simpatico ai tifosi rossoneri, ma una volta per me era pericoloso uscire per Milano, incontravo dei personaggi e spesso dovevo cambiare strada. Milano la vivevo da dio, facevo un po' di casino ma ci stava, avevo 20 anni... Oggi ti tengono più blindato, ma è una cosa che ci sta. In quegli anni ad Appiano Gentile si stava poco".