Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cosa ha fatto il Venezia a gennaio: tanti colpi per la salvezza, ma manca la ciliegina

Cosa ha fatto il Venezia a gennaio: tanti colpi per la salvezza, ma manca la ciliegina
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 1 febbraio 2022, 09:00Serie A
di Giuseppe Malaguti

Il Venezia ha operato in questo mercato invernale per colmare le lacune emerse nel girone d’andata senza però andare a snaturare il lavoro fatto in estate. Sono stati dati a Zanetti dunque elementi considerati complementari per la base creata, sostituendo anche i partenti. Un peccato non aver chiuso con una ciliegina sulla torta, è mancato infatti un ultimo colpo, con Mazzocchi che resta un po’ non sostituito dopo l’addio per andare alla Salernitana.

In entrata il primo colpo è stato Mickael Cuisance, un innesto importante per aumentare la qualità offensiva del centrocampo. Arrivato dal Bayern a titolo definitivo, il francese punta a fare il salto di qualità. Ullmann va nella stessa direzione, l’austriaco dovrà portare un po’ di cross che sono mancati nei primi sei mesi di stagione. Nani è il classico acquisto per potare esperienza oltre che i colpi del campione, mentre Nsame se sta bene ha fatto vedere di avere il gol nel sangue, ma c’è da capire come recupererà dal grave infortunio patito l’anno scorso. Fino all’ultimo si è provato a portare o un terzino destro o un centrocampista, con dirottamento di Ampadu sulla corsia. Per Dagba e Diawara è però arrivato un no, mentre Berge è stato bloccato dallo Sheffield. Rientrato Karlsson che attualmente non ha una nuova squadra.

In uscita diversi elementi che ormai erano fuori dai piani o che erano sì utilizzati da Zanetti, ma che hanno ricevuto offerte rilevanti. È il caso di Mazzocchi e Forte, il primo accasatosi alla Salernitana, mentre il secondo al Benevento. Piazzati poi tanti ragazzi a caccia di minuti, di una nuova squadra in cui crescere in prestito o che ormai avevano concluso il loro ciclo in laguna. Si tratta di Pigozzo, Hasanbegovic, Bjarkason, Schnegg, Serena, St. Clair, Ala-Myllymaki, Dezi, Heymans e Zigoni. Restano comunque alcuni elementi nel limbo. Saltato il passaggio di Bocalon al Trento per mancanza di tempo, così come restano in rosa Maenpaa e Bertinato che sembrano però destinati a non trovare spazio alle spalle di Romero.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile