Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Da Scamacca a Pinamonti: quando tre gol di differenza costano 16 milioni in più

Da Scamacca a Pinamonti: quando tre gol di differenza costano 16 milioni in piùTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 11 agosto 2022, 08:00Serie A
di Andrea Losapio

Il Sassuolo ha chiuso l'operazione Pinamonti: 20 milioni all'Inter, 2.4 milioni al giocatore all'anno, un miglioramento rispetto ai 2 che già percepiva all'Inter. Un capolavoro per tutte le parti in causa, con una sola eccezione: l'Inter non avrà il diritto di ricompra. Eventualmente tutti i termini andranno ridiscussi, quindi se Pinamonti dovesse esplodere, il rischio grosso sarebbe quella di una iper valutazione da parte dei neroverdi. In tempi di liste, giovani e attaccanti che non ci sono, la situazione per uno Zaniolo bis c'è e non va sottovalutata. Con la differenza che non sarà ceduto per essere una contropartita bensì con una valutazione già alta.

La differenza con Scamacca...
Andando a spulciare le statistiche possiamo vedere che in realtà negli ultimi due anni c'è sì una differenza, ma non così marcata, fra i due centravanti "papabili" per il futuro della Nazionale di Mancini. Tredici gol per Pinamonti nell'Empoli, sedici nell'ultimo anno per Scamacca che, però, ha una stagione in meno in Serie A, perché esploso con l'Ascoli due stagioni or sono, in B. In questo senso può starci una lieve differenza fra le valutazioni, ma uno è stato pagato 20 milioni dal Sassuolo, l'altro 36 dal West Ham: caratteristiche fisiche diverse, ma il ruolo in comune.

Via al giro degli attaccanti.
Il Sassuolo che prende Pinamonti, di fatto, libera Raspadori verso il Napoli, ma anche un Simeone che potrebbe presto arrivare in azzurro. L'Atalanta dovrà valutare un altro profilo dopo avere tergiversato molto, avendo il sì del calciatore. L'Inter integrerà con un Primavera - probabilmente - dietro a Dzeko, Correa, Lukaku e Lautaro. La Roma ha ancora Belotti in canna (e Solbakken, ma per l'inizio dell'anno).