Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle: Gonzalez da top a flop. Dzeko vs Vlahovic: gallo vecchio fa buon brodo

Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle: Gonzalez da top a flop. Dzeko vs Vlahovic: gallo vecchio fa buon brodoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 22 settembre 2021 06:42Serie A
di Ivan Cardia

FIORENTINA-INTER 1-3
(23' Sottil; 52' Darmian, 55' Dzeko, 87' Perisic)

FIORENTINA -

Dragowski 6,5 - Con lo Szczesny di questo inizio di campionato, meglio mettersi in mostra, se in tribuna c'è il tuo ct. Vola su Calha, capitola abbastanza incolpevole sulla marea nerazzurra.

Benassi 6 - Schierato a sorpresa terzino destro, ci si adatta con la diligenza che l'essere fuori ruolo richiede. Quando Perisic s'accende, qualche difficoltà è fisiologica. (Dal 65' Odriozola 5 - Non migliora la fase offensiva della squadra e lì dietro le cose vanno decisamente peggio).

Milenkovic 6 - Baluardo in una difesa rivoluzionata, aiuta la manovra e cerca di reggere l'urto avversario quando inizia a farsi incessante.

Nastasic 5,5 - Torna titolare in A nove anni dopo l'ultima volta, la mette nella porta sbagliata ma il fuorigioco di Perisic lo grazia. Qualche affanno e qualche sbavatura qui e lì.

Biraghi 5 - Ex di serata, cerca fortuna da lontano e ci va anche vicino. Rischia tanto col braccio a metà primo tempo, nel secondo affonda su Darmian e poi Dumfries, ma soprattutto lascia Dzeko troppo libero di saltare sul corner che vale la gara.

Bonaventura 5,5 - Molto convincente in avvio, pian piano come tutti i viola perde colpi. In più, la sua esperienza si dovrebbe sentire nelle difficoltà. (Dall'84' Kokorin s.v.).

Torreira 6,5 - Gran primo tempo, anche perché tra i migliori in campo perché il ritmo indemoniato dei viola lo detta lui. Cala vistosamente col passare dei minuti. (Dal 65' Amrabat 5,5 - Il passo indietro rispetto all'uruguaiano è in gran parte dovuto al calo della squadra, però si sente).

Duncan 6 - Ha il piede caldo, prova a far male in avvio. Come tutta la Fiorentina, molla di colpo, quasi sul più bello. (Dall'84' Callejon s.v.).

Sottil 6,5 - Il gol è facile facile, ma bisogna nella posizione giusta bisogna trovarcisi. Ha di fronte il miglior difensore interista di serata. (Dal 74' Saponara 5,5 - Benissimo in altre occasioni, impalpabile stasera).

Vlahovic 5,5 - Haaland, forse, non è soltanto più veloce. Bei movimenti, bei ricami, un grande phisique du role. A referto, però, ci vanno altri.

Gonzalez 5 - Un fattore nel primo tempo, quando Skriniar non lo prende né per terra né in cielo. Propizia il vantaggio viola, mettendo a ferro e fuoco lo slovacco. Poi decide di passare dal 7 al 5: lascia i suoi in dieci, ingenuità imperdonabile.

Italiano 5,5 - Meriterebbe un 7, pieno e rotondo, per quella mezz'ora. Però, se la macchina non è una Ferrari, spingere a duecento all'ora sull'acceleratore la manda fuori strada. Deve insegnare alla sua bellissima Fiorentina a gestire, altrimenti di tutta quella bellezza rischia di non rimanere altrettanto in mano.

INTER -

Handanovic 7 - Subito sollecitato, tiene in gara i suoi finché può. Quel che serve: poi ci pensano loro.

Skriniar 5,5 - Gonlazez è speedy, ma anche tosto: gli scappa ogni qual volta prema sull'acceleratore.

De Vrij 6,5 - Un paio di brividi in avvio, sbanda e alla fine rimette in carreggiata la partita. La solidità dell'Inter è anche nel sapere rimanere in piedi in una serata no.

Bastoni 6,5 - Il migliore dei tre lì dietro. Su Sottil non ha grandi colpe, perché segue Vlahovic, per il resto tiene botta.

Darmian 6,5 - L'uomo della provvidenza batte un altro colpo. Su quella fascia si fatica, nel momento in cui Barella chiama lui però risponde. E il suo gol dà un nuovo indirizzo alla serata. (Dal 65' Dumfries 6,5 - Entra bene, ara la fascia, forse esagera pure).

Barella 7 - Primo tempo di lotta e ben poco governo, annaspando contro quei viola che vanno a velocità doppia. Manda in rete l'Inter. (Dal 70' Vecino 6,5 - Bell'impatto. Fosse recuperato, sarebbe un gran colpo per Inzaghi).

Brozovic 6 - Agguanta la sufficienza per i capelli nel finale, col filtrante che dà vita al 3-1 e chiude la partita. Per il resto, troppo spesso in balia degli avversari.

Calhanoglu 6 - "Sono contento ma può fare meglio", dice Inzaghi. Ci prova su punizione, batte l'angolo che Dzeko trasforma in gol. Non fa più contento il suo allenatore, ma tutto sommato va bene così. (Dall'83' Gagliardini 6,5 - Lui invece si prende il voto con l'assist. Mica poco).

Perisic 7 - Qualche errore di troppo in disimpegno, ma le azioni migliori del primo tempo partono dalle sue zone. E nella ripresa fa addirittura il vuoto.

Dzeko 7 - Una cattedrale in mezzo al deserto rappresentato dalla produzione offensiva dell'Inter nei primi trenta minuti. Quando i suoi iniziano a giocare, si mette a disposizione. E segna ancora: la zuccata che decide il match è sua. Non far sentire l'addio a Lukaku è missione ardua, ci sta riuscendo. (Dal 70' Sanchez 6 - Ci si aspetta di più, ma va anche aspettato).

Lautaro 6,5 - Il migliore nelle difficoltà, il peggiore nella bellezza. Tra i pochi a salvarsi, almeno a provarci, nei momenti più bui della partita; non riesce a segnare quando la squadra ingrana. È la prima volta, lo si perdona facilmente. (Dall'83' Dimarco s.v.).

Inzaghi 8 - Che prova di forza, che segnale al resto della banda. Mantiene la tranquillità e la barra dritta quando tutti inizierebbero ad allarmarsi, la porta a casa con una solidità impressionante. Viste le premesse, tutt'altro che scontato. Dosa i cambi, ne indovina un paio: chi vuole il tricolore lo deve scucire da quelle magliette.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000