Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Inter, Stellini: "Lautaro ricorda Aguero. Penso che l'Inter voglia tenerselo stretto"

Inter, Stellini: "Lautaro ricorda Aguero. Penso che l'Inter voglia tenerselo stretto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
sabato 15 maggio 2021 20:38Serie A
di Luca Chiarini

Terza sconfitta in campionto per l'Inter, che cade sul campo della Juventus. Dopo il k.o. dei bianconeri, il vice-allenatore nerazzurro Cristian Stellini ha fornito il suo punto di vista sul match ai microfoni di Sky Sport. Di seguito le sue dichiarazioni.

Cosa pensa dell'arbitraggio? Ne avete parlato nello spogliatoio?
"Siamo andati avanti coi nostri festeggiamenti. Per noi era importante portare in campo la nostra serenità, la nostra voglia di vincere. La squadra ha fatto quello che doveva, al di là degli episodi. Non spetta a noi discutere di episodi: sono talmente chiari ed evidenti che è inutile anche commentarli. A noi rimane la gioia di aver vinto uno Scudetto, abbiamo provato a vincere la partita, siamo contenti della prestazione dei nostri calciatori".

Si riferisce a un episodio in particolare?
"No, sono tanti gli episodi, soffermarsi soltanto su uno sarebbe riduttivo. A noi interessava dimostrare che volevamo onorare l'impegno e lo Scudetto, dimostrando di essere la squadra più forte. I ragazzi hanno giocato un'ottima gara, poteva andare meglio".

Dal punto di vista di insieme, cosa vorreste migliorare?
"I miglioramenti, e i margini di miglioramento, ci sono sempre. Dobbiamo cercarli ovunque. L'anno scorso si vide una stagione importante, abbiamo raggiunto una finale di Europa League e siamo arrivati secondi in campionato, quest'anno abbiamo vinto lo Scudetto. In futuro dobbiamo migliorare nell'approccio alle grandi gare, all'approccio alla Champions League. Per farlo dobbiamo alzare il livello tecnico: noi creiamo molto, ma spesso non riusciamo a concretizzare nel miglior modo. Abbiamo margini di miglioramento per segnare di più e gestire meglio i momenti della gara. In questo l'esperienza aiuta a trovare sicurezza e a gestire i momenti della gara".

In questi giorni com'è Conte? Come guarda al futuro?
"Con serenità. Ci stiamo godendo appieno il momento, abbiamo ancora una settimana per dimostrare di essere la squadra più forte del campionato. Lo stiamo facendo con la giusta mentalità, e anche oggi l'abbiamo dimostrato".

Lautaro ha fatto un'altra grande prova: se si deve sacrificare qualcuno, bisognerebbe guardare altrove. Ricorda un po' Aguero...
"È un attaccante che ricorda Aguero. Ha tanti margini di miglioramento, è cresciuto molto: si dedica molto al lavoro sporco per la squadra, non è una cosa facile da trovare in un attaccante con le sue caratteristiche. Siamo contenti di lui, dovessimo ascoltare tutti i rumors dovremmo metterci il ghiaccio in testa. Lautaro è un giocatore dell'Inter, e credo che l'Inter se lo voglia tenere stretto".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000