Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Italia, Zaniolo: "All'Europeo vogliamo andarci da protagonisti. Con Spalletti rapporto vero"

Italia, Zaniolo: "All'Europeo vogliamo andarci da protagonisti. Con Spalletti rapporto vero"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 21 novembre 2023, 00:19Serie A
di Alessio Del Lungo

Nicolò Zaniolo, esterno offensivo dell'Italia, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo lo 0-0 contro l'Ucraina: "Era fondamentale passare perché sapevamo che oggi era difficile contro una squadra forte, che aveva tanta esperienza. Sapevamo che avremmo dovuto lottare, il mister ci aveva caricato, avevamo le motivazioni giuste. Vogliamo andare all'Europeo non da comparse, ma da protagonisti".

Che partita è stata oggi?
"Spalletti ci aveva avvertito che sarebbe stata una partita diversa da San Siro, loro si giocavano tutto come noi e alla fine la gara si è giocata anche tanto sui nervi. Nel secondo tempo c'è stato meno spazio per le nostre giocate, il match è stato più maschio e fisico, è stato importante mettersi tutti dietro, difendere, lottare... Siamo passati, questo è l'importante".

Com'è il suo rapporto con Spalletti?
"Il mio rapporto con il mister è un rapporto vero, il mister è una persona vera, anche se lo conosco da poco. Mi sembra che dica le cose in maniera diretta e schietta, ti dice quello che pensa senza paura. Io sono sempre pronto per giocare, entrare, l'importante era passare, potevo giocare 5 minuti, 90 o 0, ma quello contava, poi per fortuna ho giocato".

Quale può essere la ragione che per qualcuno ogni tanto l'Azzurro è un po' più sbiadito?
"Sono 5 anni che sono nel giro della Nazionale e non ho mai visto quello che dite. Tutti sono sempre venuti qua con la massima voglia e il massimo rispetto per questa maglia perché non giochiamo solo noi e lo staff, ma rappresentiamo un Paese. Siamo un grande gruppo di persone perbene".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile